Superbike, a Jerez un week-end... caldo

Chaz Davies insegue Tom Sykes per il secondo posto ma sono in molti a caccia di gloria

di ALBERTO PORTA

Superbike, a Jerez un week-end... caldo

Dopo le pesanti piogge dei giorni scorsi, con le campagne intorno la circuito allagate, a Jerez si va verso un week-end caldo, in tutti i sensi. Perché hai voglia a dire che il mondiale è chiuso, che non c'è più storia. Qui c'è parecchia gente che vuole dire la sua. Chaz Davies insegue Tom Sykes, 9 punti per il secondo posto che oltre a censo significa pure un salto in alto del bonifico riguardante il premio concordato con il team. Il ducatista ricorda la doppietta del 2016 e ha tutte le armi per ripetersi, il 66 in verde Kawasaki si stropiccia il mignolo infortunato a Portimao, non ancora guarito del tutto ma messo molto meglio rispetto a Magny Cours.

Se il suo socio di box Jonathan Rea vuole inserirsi nel duello giusto perché a Jerez non ha mai vinto, Marco Melandri è qui per dare un senso importante al suo finale di stagione. L'ultima volta che corse qui in Superbike, nel 2014, fece doppietta con l'Aprilia, ripetersi con la Ducati sarebbe impresa buona per incor iciare la stagione del ritorno.

E a proposito di ritorni, ecco Sylvain Guintoli, che si presenta in pista come sostituto di Randy Krummenacher con la Kawasaki del team Puccetti. "Ė naturalmente un grande piacere ritornare al mondiale dopo aver finito la stagione in Inghilterra. Non vedo l'ora di saltare in sella ad una moto che non ho mai guidato prima ,una delle pochissime che mi mancano. E poi mi fa piacere correre con una squadra italiana, ero un po' stufo di parlare solo in inglese. Secondo me ci sono le possibilità di fare bene, qui ein Qatar. Due piste che mi piacciono molto, sulle quali sono andato sempre bene. A Losail poi mi lega il bellissimo ricordo della conquista del titolo nel 2014. Vedremo poi a ruote ferme se questa collaborazione con il team Puccetti potrà andare avanti anche per il 2018. Io ho voglia di tornare al mondiale, facciamo queste ultime due e poi vedremo".

A proposito di mercato, c'è una... sella per tre, quella della MV Agusta. In pole position c'è Loris Baz, a seguire Jordi Torres e Xavi Fores, il cui posto nel team Ducati Barni potrebbe essere preso dal quel Michael Rinaldi che nel week-end si gioca il titolo Superstock. Si chiude anche la Supersport 300 con Alnfonso Coppola e lo spagnolo Marc Garcia alla volata finale, mentre ė molto vicino al titolo il francese Lucas Mahias nella Supersport 600, categoria che comunque sarà in pista per la sua ultima prova in Qatar.

TAGS:
Superbike
Jerez

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X