Superbike: Biaggi non corre in Qatar

Max in esclusive: "Impossibile correre in queste condizioni"

di STEFANO GATTI

Superbike: Biaggi non corre in Qatar

Il sipario sul Mondiale Superbike cala questo fine settimana in Qatar con la sfida per la piazza d'onore dietro al neocampione Johnny Rea ma senza uno dei suoi protagonisti piuù attesi. L'infortunio rimediato in allenamento ad inizio settimana sulle montagne alle spalle di Montecarlo impedirà infatti a Max Biaggi di raggiungere e sfidare di nuovo i colleghi sul circuito di Losail. Il verdetto è arrivato al termine delle visite alle quali Max si è sottoposto. Queste le parole di Max, raggiunto al telefono in esclusiva: “Impossibile correre in queste condizioni, la lesione era troppo importante. Avrei rischiato il tutto per tutto solo se ci fosse stato in ballo un titolo".

A Losail Biaggi puntava a portare a compimento la progressione di performances mostrata nelle due wild card precedenti: i due sesti posti di Misano Adriatico alla fine di giugno ed il podio in gara uno a Sepang all'inizio di agosto.

Sfumata la terza apparizione stagionale di Biaggi, i riflettori di Losail sono puntati sulla sfida per il titolo - quantomai platonico - di vicecampione. Tom Sykes contro Chaz Davies, Kawasaki contro Ducati. Il gallese in sella alla moto italiana parte con un vantaggio di sedici punti sul campione del mondo del 2013. Nel confronto, apertissimo, avranno sicuramente un ruolo importante le performances di Johnny Rea, compagno di squadra di Sykes ma poco disposto quest'anno a lasciare per strada anche solo le briciole e magari quelle di piloti e squadre decisi a chiudere il Mondiale con un exploit: ad esempio i piloti Aprilia Haslam e Torres oppure Sylvain Guintoli che proprio dodici mesi fa in Qatar si era laureato campione.

TAGS:
Biaggi
Superbike
Qatar

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X