Scintille Melandri-Lowes, il ducatista: "Mi ha buttato giù"

Il pilota Yamaha risponde: "Non ho fatto nulla, è solo colpa sua"

Marco Melandri e Alex Lowes non se le mandano certo a dire dopo l'impatto sfiorato che ha costretto il pilota italiano a finire nella ghiaia e ad abbandonare la gara: "Ha cambiato direzione prima del normale proprio per ostacolarmi - ha detto Melandri a fine gara - A una persona così c'è poco da dire". Non la pensa allo stesso modo il pilota della Yamaha: "Io non ho fatto nulla di sbagliato, è lui che deve capire cos'è successo".

"Le condizioni erano difficili quindi si temporeggiava - ha dichiarato Melandri ai microfoni di Premium Sport - Stavo risalendo piano piano per non strafare sulle gomme però purtroppo ci sono piloti che cercano di battere gli altri andando più forte, altri, come Lowes, che preferiscono buttarli giù. Ha cambiato direzione prima del normale proprio per ostacolarmi. Se andrò a parlargli? Con una persona così c'è poco da dire".

Il britannico della Yamaha, però, non sembra voler dare troppo peso alle parole del ducatista: "Onestamente io non ho sentito nulla. Non mi sono nemmeno accorto che era caduto fino alla fine della gara. Se è successo qualcosa, non era mia intenzione, ma sinceramente io ero davanti e non ho sentito nulla. Forse è lui che deve capire cos'è successo perché io non ho fatto nulla di sbagliato. È solo colpa sua".

TAGS:
Melandri
Lowes
Superbike
Australia
Phillip Island

Argomenti Correlati

VOTATE

Sbk, Melandri accusa Lowes per lo scontro in gara-1: ha ragione?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X