Sbk Riviera di Rimini, Sykes padrone delle Libere 1

Alle sue spalle l'altra Kawasaki di Rea, Melandri e Davies inseguono

di DANIELE PEZZINI

Sykes, Worldsbk.com

Tom Sykes mette subito tutti in riga e chiude con il miglior tempo la prima sessione di prove libere a Misano, settima prova del mondiale Superbike. Il britannico della Kawasaki stampa un 1'34''931 che lo piazza davanti all'altra ZX-10R del leader mondiale Jonathan Rea (+ 0''052). Terzo e quarto tempo per le Ducati di Marco Melandri (+ 0''220) e Chaz Davies (+ 0''319), decisamente più attardate invece le Aprilia di Laverty (9°) e Savadori (15°).

Il grande caldo della Riviera di Rimini non scompone il campione del mondo 2013 che, soprattutto grazie a un T4 mostruoso, chiarisce subito le sue intenzioni. Il tempo finale di Tom è già di quelli importanti, anche se lontano ancora quasi un secondo dalla strepitosa Superpole del 2016 da lui stesso conquistata.

Per Rea qualche problema in avvio, con la sua Kawasaki che comincia a fumare dopo qualche tornata ed è costretta a rientrare ai box. Nulla di grave, in ogni caso, visto che il padrone della classifica mondiale torna in pista e stampa subito tempi molto vicini a quelli del compagno di team, girando alla fine appena 52 millesimi più lento.

Più consistenti, invece, i distacchi delle Ducati, con Melandri che regola Davies nel finale del turno ma accusa comunque un paio di decimi abbondanti da Sykes. 

Molto positivo l'avvio di weekend della MV Agusta di Leon Camier, che conclude con il quinto tempo tenendo dietro la Panigale del team Barni di Xavi Forés e la BMW Althea di Jordi Torres. Ottavo Van der Mark con la prima delle Yamaha, mentre chiudono la top 10 l'Aprilia di Laverty e l'altra BMW di un De Rosa che sta trovando sempre più confidenza. Fuori dai migliori dieci invece Alex Lowes, autore di un paio di cadute.

Per quanto riguarda gli altri italiani: solo quindicesimo Lorenzo Savadori con l'altra Aprilia del team Milwaukee, che accusa oltre un secondo e sette dalla vetta, sedicesimo Riccardo Russo e ultimo Ayrton Badovini, che finisce alle spalle della wild card Fabio Menghi. Per il riminese si tratta di un pieno ritorno alle corse dopo il brutto incidente di Phillip Island del 2016 che gli costò la rottura del bacino.

TAGS:
Superbike
Riviera di Rimini
Misano
Libere

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X