Sbk Riviera di Rimini, Rea il più veloce nelle Libere 2

Sykes, Melandri e Davies non migliorano i tempi della FP1 e si accodano al leader mondiale

di DANIELE PEZZINI

Jonathan Rea è il pilota più veloce al termine della seconda sessione di prove libere a Misano, settima tappa del mondiale Superbike. Il britannico della Kawasaki ha chiuso la FP2 in 1'34''901, mettendosi al comando della classifica dei tempi combinati davanti al compagno di team Tom Sykes e alle due Ducati di Melandri e Davies. Nessuno dei tre inseguitori è stato in grado di migliorare il tempo della mattinata anche a causa del gran caldo.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

IPP

Foto 2

IPP

Foto 3

IPP

Foto 4

IPP

Foto 5

IPP

Foto 6

IPP

Foto 7

IPP

Foto 8

IPP

Foto 9

IPP

Foto 10

IPP

Foto 11

IPP

Foto 12

IPP

Foto 13

IPP

Foto 14

IPP

Foto 15

IPP

Foto 16

IPP

Foto 17

IPP

Foto 18

IPP

Foto 19

IPP

Foto 20

IPP

Foto 21

IPP

Foto 22

IPP

Foto 23

IPP

Foto 24

IPP

Foto 25

IPP

Foto 26

IPP

Foto 27

IPP

Foto 28

IPP

Foto 29

IPP

Foto 30

IPP

Foto 31

IPP

Foto 32

IPP

Foto 33
Foto 34
Foto 35
Foto 36
Foto 37

Dall'asfalto ribollente della Riviera di Rimini emerge ancora una volta il leader del mondiale. A Rea bastano pochi giri in avvio di sessione per bruciare il tempo della mattinata del compagno di team e assicurarsi il miglior crono del venerdì, al termine di un pomeriggio condizionato dalle temperature molto elevate della pista e dell'aria.

Sykes non riesce a far meglio dell'1'34''931 fatto registrare in FP1 e rimedia anche una caduta senza conseguenze a 15 secondi dalla fine del turno, ma le due ZX-10R (reduci da due doppiette su questo tracciato nel 2016) si confermano le moto da battere, dopo esser state le uniche due in grado di infrangere il muro dell'1'35''.

Anche le Panigale di Melandri e Davies restano inchiodate ai tempi della mattinata, mantenendo rispettivamente la terza e quarta posizione. Migliora invece le prestazioni (ma non l'ordine di classifica) la MV Agusta di Camier, che si conferma quinto e in grande spolvero, a soli 17 millesimi da Chaz. 

Sesto tempo complessivo per la BMW di Jordi Torres, che scalza la Ducati del team Barni di Xavi Forés, mentre restano ottava e nona la Yamaha di Van der Mark e l'Aprilia di Laverty. Rientra in top 10 (e quindi andrà direttamente in Superpole 2) l'altra R1 di Alex Lowes, nonostante la terza scivolata di giornata.

Deve accontentarsi dell'undicesimo tempo Lorenzo Savadori, con la seconda Aprilia del team Milwaukee. Scivola in quattordicesima posizione l'altra BMW di Raffaele De Rosa, subito davanti alla Kawasaki di De Angelis. In fondo alla classifica Russo (18°), la wild card Menghi (20°) e Badovini (21°).

Sabato alle 10:30 via alle due sessioni di qualifica, con Gara 1 prevista alle 13:00.

TAGS:
Superbike
Misano
Riviera di Rimini
Libere

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X