Sbk, Melandri promette battaglia: "Sono fiducioso per Imola"

"Chaz sarà fortissimo, quindi sarà un grande stimolo per fare bene"

di ALBERTO PORTA

Melandri, Foto da Twitter

I dirigenti del "Dino e Enzo Ferrari" si fregano le mani. La prevendita per il round numero 5 del mondiale Superbike è andata a gonfie vele, si aspetta quindi il "vero" pubblico di Imola, quello che negli anni ha saltutato grandi imprese sportive. È una carica in più per i piloti di casa, e nel giorno dei motori ancora spenti capita di fare qualche riflessione con Marco Melandri, pronto ad affrontare il saliscendi del circuito del Santerno per la prima volta con la Ducati Panigale

"È una sensazione strana. Arrivo in circuito e mi capita ormai quasi sempre di far correre la mente. Qui ricordo la bellissima vittoria in 125 del 1999 (l'anno del mondiale perso all'ultima gara per un solo punto), è un segno del tempo che passa. Quando guardo la data di nascita dei miei colleghi sento un po' di essere "vecchio", ma la cosa non mi disturba più di tanto, l'importante è trovare sempre la serenità".

Marco arriva a Imola dopo il disastro in gara 2 ad Assen. "Là ho sempre vissuto week-end complicati. Qui ho molta fiducia perché sono certo che la moto andrà molto bene, prova ne sia anche la doppietta di Davies lo scorso anno. Chaz sarà fortissimo, quindi sarà un grande stimolo per fare bene".

Non cita gli avversari, Marco, ma sa benissimo che le Kawasaki sono da temere. Non solo la numero 1 di Jonathan Rea che in Olanda è scappato in fuga per il mondiale, ma anche la 66 di Tom Sykes, che qui a Imola ha il record di pole position, podi e punti. Ci si aspetta anche il riscatto dell'Aprilia, che proprio qui a Imola conquistò il primo mondiale Superbike con Max Biaggi nel 2010 davanti ad un grande pubblico, quello che da domani comincerà ad affollare le colline romagnole.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X