Sbk, il dominio di Rea nei numeri della sua carriera

È il primo a vincere 3 titoli consecutivi: uno strapotere che dura ormai dal 2015

di DANIELE PEZZINI

Rea, IPP

Un trionfo annunciato quello di Jonathan Rea, al termine di una stagione vissuta da dominatore assoluto. Il pilota nordirlandese ha mantenuto la vetta iridata fin da Gara 1 a Phillip Island e con questo successo è diventato il primo pilota nella storia a conquistare tre mondiali consecutivi, riuscendo in un'impresa che era sfuggita a leggende della Superbike come Fred Merkel, Doug Polen e Carl Fogarty. Quest'ultimo resta il più vincente di sempre, con 4 titoli e 59 gare vinte, ma entrambi i record sono ormai nel mirino di Johnny.

LA CAVALCATA

Dodici vittorie e ben quattro doppiete (finora). Una cavalcata inarrestabile da Phillip Island a Magny-Cours per Rea, che a parte il ritiro in Gara 1 a Donington è sempre salito sul podio in tutte le gare della stagione, senza mai concedere un barlume di speranza ai rivali. Sykes e Davies hanno solo fiutato da lontano la vetta di una classifica di cui Johnny è sempre rimasto padrone indiscusso. Per Tom e Chaz, naturalmente, hanno pesato anche i passaggi a vuoto dovuti agli episodi sfortunati, come l'incidente del gallese in Gara 1 a Misano e quello dell'inglese nella FP3 di Portimao. 

Sbk, il dominio di Rea nei numeri della sua carriera

LA CARRIERA

Il debutto di Rea tra le derivate di serie risale al 2008, con la Honda, nel mondiale Supersport. Già in quella stagione centrò il primo podio (nel round olandese) e la prima vittoria (in quello ceco). L'anno dopo, sempre con la Honda, il passaggio in Superbike: primo podio a Kyalami, nel round sudafricano, e prima vittoria a Misano, su un tracciato che da allora gli è rimasto nel cuore.

La svolta decisiva, tuttavia, è del 2015, con il passaggio in Kawasaki. Da quando è montato sula ZX-10R, Johnny non ha mai abbandonato la vetta della classifica, lasciando agli avversari solo le briciole.

Con il trionfo in Gara 1 a Magny-Cours, oltre al successo iridato, per Rea è arrivata anche la vittoria numero 50 in carriera, due soli successi in meno di Troy Bayliss e nove in meno di Fogarty. Il record di vittorie in una singola stagione rimarrà nelle mani di Doug Polen (17, nel 1991), con Rea che potrà solo ambire a eguagliarlo. Un muro che il pilota Kawasaki può ancora cercare di abbattere è però quello di punti: Colin Edwards ne conquistò 552 nel 2002 e da allora solo lo stesso Jonathan è riuscto ad avvicinare quella cifra mostruosa, con i 548 del suo straordinario 2015. Per ora è a quota 456, con 125 ancora a disposizione: basterà?

ANNOCATEGORIAGAREVITTORIEPOLE POSITIONPODIGIRI VELOCI
2017Superbike201252011
2016Superbike2692236
2015Superbike261422311
2014Superbike244192
2013Superbike181041
2012Superbike272060
2011Superbike182250
2010Superbike2341105
2009Superbike282082
TOTALE
212501310838
2008Supersport123060

TAGS:
Superbike
Rea
Titolo mondiale
Speciale

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X