Sbk Francia, Rea centra la Superpole sotto il diluvio

Dominio totale del pilota Kawasaki che regola un ottimo Mercado e un eroico Sykes, male le Ducati

di DANIELE PEZZINI

Kawasaki, Twitter

Jonathan Rea si conferma imprendibile anche sotto il diluvio e centra la sua quinta Superpole stagionale nel round francese di Superbike. Il pilota Kawasaki cade in avvio di sessione, ma si rialza e stampa uno strepitoso 1'56''555, rifilando oltre un secondo a tutti gli altri. In prima fila con lui l'Aprilia di un eccezionale Mercado e l'altra ZX-10R di Sykes. Affondano invece le Ducati: Chaz Davies partirà 7°, Marco Melandri 12° dopo una scivolata.

Il cannibale colpisce anche sul bagnato. Nemmeno una caduta sotto la pioggia è stata in grado di fermare Jonathan, che è tornato ai box, ha lasciato che i suoi meccanici sistemassero rapidamente la moto e poi è sceso in pista per centrare un tempo irreale per chiunque altro. Il terzo titolo mondiale è lì a un passo e questo risultato conferma che il nordirlandese non vuole perdere tempo: gli basterà vincere Gara 1 nel pomeriggio per laurearsi campione.

Alle sue spalle partirà un ottimo Tati Mercado, passato dalla Superpole 1 e capace di far volare la sua Aprilia in condizioni meteo davvero difficili per tutti. Così come Davide Giugliano, anche lui passato dalla prima fase di qualifica e in grado di centrare un'eccezionale 6° posto in griglia con la sua Honda. In prima fila con Rea e Mercado ci sarà anche Tom Sykes, che sembra voler vendere cara la pelle nonostante la mano sinistra ancora malconcia e dolorante dopo l'infortunio di Portimao.

Qualifica da dimenticare invece per le Ducati: Chaz Davies non va oltre la terza fila (7° tempo per lui), mentre Marco Melandri è addirittura 12° dopo una caduta che non gli ha più permesso di rientrare in pista per tentare l'assalto al tempo.

In seconda fila, davanti a Giugliano, partiranno la Ducati del team Barni di Xavi Forés e la Yamaha di Alex Lowes, in terza dietro a Davies la MV Agusta di Camier e l'Aprilia di Laverty (caduto due volte), in quarta con Melandri l'altra R1 di Van der Mark e l'altra RSV4 di Savadori, anche lui finito a terra. Tredicesimo tempo per Riccardo Russo, diciassettesimo per Alessandro Andreozzi.

Patiscono le conseguenze di una mattinata ricchissima di cadute Ayrton Badovini e il francese Lussiana, entrambi dichiarati "unfit" dopo due incidenti in FP3.

TAGS:
Superbike
Superpole
MagnyCours
Francia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X