Sbk Australia, vince Rea davanti a Davies

Il campione del mondo in carica si conferma dominatore, out Melandri e Savadori

di DANIELE PEZZINI

Il mondiale Superbike ricomincia lì dove si era concluso, con un duello mozzafiato tra Chaz Davies e Jonathan Rea, che conquista la prima vittoria stagionale in Gara 1 a Phillip Island al termine di una battaglia all'ultima curva con il britannico della Ducati. La Kawasaki del campione del mondo in carica si conferma la moto da battere e per Rea arriva la terza vittoria consecutiva all'esordio in Australia. Sul podio anche l'altra Kawasaki di Sykes, out Melandri e Savadori.

Come l'anno scorso, come due anni fa. Jonathan Rea conquista Gara 1 all'esordio mondiale a Phillip Island, confermandosi il pilota da battere in questo mondiale Superbike. Chaz Davies prova a dare battaglia fino all'ultima curva con la sua Ducati del team Aruba.it Racing, ma deve accontentarsi del secondo posto, davanti all'altra Kawasaki di Tom Sykes. Delusione invece per Marco Melandri, partito forte ma finito fuori pista a 8 giri dal termine dopo un contatto sfiorato con la Yamaha di Lowes.

Eppure era stato proprio il pilota ravvenate, scattato dalla terza posizione dietro a Rea e Sykes, a girare davanti a tutti alla prima curva, dando l'impressione di grande confidenza con la moto, nonostante un anno e mezzo di assenza dalle corse. Nel gruppetto di testa, oltre all'italiano e alle due Kawasaki, si inseriscono presto l'altra Ducati ufficiale di Davies, la Yamaha di Lowes e la Ducati del team Barni di Xavi Forés. Dura poco invece la gara di Lorenzo Savadori, che và a terra nel corso del quarto giro confermando i problemi di aderenza della gomma posteriore della sua Aprilia

I tempi fatti registrare dai piloti non sono eccezionali, ma lo spettacolo non manca, con la bagarre per le prime posizioni che si accende già a 10 giri dalla fine. Poco dopo, però, Melandri deve dire addio alle speranze di podio: il ducatista rischia il contatto con Lowes e per evitarlo finisce dritto nella ghiaia. Il pilota italiano prova a ripartire, ma alla fine decide di abbandonare la gara.

La battaglia a questo punto è tutta tra i tre uomini che hanno dominato la scorsa stagione: Rea, Davies e Sykes, con uno scatenato Lowes a fare da "quarto incomodo". Alla fine a spuntarla è il campione del mondo in carica, che a tre giri dalla fine infila il compagno di team in staccata al termine del rettilineo. Ne approfitta anche Davies, che si piazza al secondo posto, provando fino all'ultimo a lottare per il gradino più alto del podio ma dovendo arrendersi alla superiorità del connazionale. Alla fine saranno appena 42 i millesimi di distacco tra i due.

Risultato un po' al di sotto delle aspettative per le nuove Honda del team Red Bull, con Hayden che chiude all'undicesimo posto e Bradl al quindicesimo, al termine di una gara abbastanza anonima.

Secondo il nuovo regolamento, in vigore da questa stagione, sarà Lowes a partire in pole position per Gara 2, con Camier (quinto) e Forès (sesto) a fargli compagnia in prima fila. La seconda fila sarà invece occupata dai piloti che hanno chiuso rispettivamente settimo, ottavo e nono, quindi da Torres, Laverty e Van der Mark. Terza fila per i tre sul podio, con l'ordine invertito: Sykes scatterà quindi dalla settima posizione, Davies dall'ottava e Rea dalla nona.

TAGS:
Superbike
Phillip Island
Gara 1

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X