Sbk Aragon, la Ducati di Davies conquista la Superpole

Il pilota britannico davanti a Rea e Sykes con il record della pista, quarto Melandri

Davies, IPP

Chaz Davies conquista la sua prima Superpole stagionale ad Aragon, con un eccezionale 1'49''319 che diventa il nuovo record del tracciato spagnolo. Il britannico della Ducati chiude davanti alle due Kawasaki di Jonathan Rea (+ 0''031) e Tom Sykes (+ 0''173), con i primi tre piloti racchiusi in meno di due decimi. Partirà dalla seconda fila invece Marco Melandri, autore del quarto crono davanti agli spagnoli Forés e Torres.

Chaz Davies interrompe il dominio verde di Johnny Rea e centra la sua prima Superpole stagionale sul tracciato a lui più congeniale. Il gallese sfrutta al meglio la nuova gomma da qualifica Pirelli e stampa un incredibile 1'49''319, abbassando di oltre mezzo decimo il record della pista fatto registrare da Tom Sykes nel 2016. La sua Ducati era già apparsa la moto più in palla nella FP3 (chiusa al comando) e ha confermato di potersela giocare alla pari con la ZX-10R del campione del mondo in carica, che aveva dominato le libere del venerdì.

Le temperature inusualmente fredde e il forte vento avranno un ruolo decisivo su una gara che si preannuncia combattutissima e che, stando a quanto visto finora, vivrà del duello tra i due piloti britannici. Rea è stato il padrone incontrastato in questo avvio di stagione, ma Chaz ha vinto cinque volte ad Aragon ed è il pilota che ha il feeling maggiore con le curve iberiche. A fare da terzo incomodo ci sarà l'altra Kawasaki di Tom Sykes, terzo in griglia di partenza, che però dà l'impressione di essere ancora un gradino sotto i due connazionali.

Quarto tempo, a oltre sei decimi da Davies, per un Marco Melandri apparso leggermente in difficoltà con i nuovi pneumatici da qualifica, ma che sarà certamente più competitivo sul passo di gara. In seconda fila, insieme al ducatista, anche i padroni di casa Xavi Forés (con la Ducati del team Barni) e Jordi Torres (BMW), le sorprese di questi primi due giorni ad Aragon. In terza fila scatteranno Van der Mark (Yamaha) e le due Aprilia di Mercado (team IODA Racing) e Laverty (team Milwaukee).

Quarta fila invece per le due Honda del team Red Bull di Hayden e Bradl, rientrate in SP2 dopo un'ottima uscita nella prima Superpole, ma ancora poco competitive al momento del confronto con i big. Dodicesimo tempo per uno sfortunato Alex Lowes, caduto nelle ultime libere e impossibilitato a girare in qualifica per la rottura della sua R1.

Partirà quindicesimo Camier sulla MV Agusta, diciassettesimo Simon sull'altra Aprilia del team Milwaukee, diciottesimo De Angelis e diciannovesimo Riccardo Russo. Fanalino di coda Ayrton Badovini.

TAGS:
Superbike
Aragon
Spagna
Superpole

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X