Melandri è tornato grande, ancora una volta

A Phillip Island il pilota Ducati ha dimostrato di essere nuovamente pronto a dare battaglia

di LUCA BUDEL

Podio, Pirelli

Aveva chiesto di avere pazienza. Nel 2017 Marco Melandri era ripartito praticamente da zero, doveva comprendere se i numeri del repertorio erano rimasti gli stessi, doveva soprattutto prendere le misure nella lotta carena contro carena che gli era mancata da mesi. Dopo un anno di rodaggio Melandri è tornato ad essere un pilota di altissimo livello. Lo ha dimostrato nel doppio appuntamento che a Phillip Island ha inaugurato il mondiale Superbike.

Due vittorie arrivate tramite percorsi differenti e per questo motivo Marco ha dimostrato di aver trovato fiducia nei suoi mezzi e nella moto. Sabato è andato a raccogliere la concorrenza Kawasaki messa in ginocchio dalle gomme, domenica, nonostante la partenza a centro gruppo e la repentina introduzione del cambio obbligatorio degli pneumatici, Melandri ha messo in pista una replica spettacolare, battendo Jonathan Rea in volata. Marco ha lottato con la grinta di un ragazzino mettendo da parte i timori del passato. In rettilineo la sua Ducati ballava a 300 all’ora, sequenze in qualche modo spaventose, ma non per lui che è riuscito a domare la “bestia”, rendendola docile al punto giusto. A 35 anni Melandri è in testa al mondiale dopo essersi reinventato per la quarta volta la carriera di pilota. Un primato che per un ragazzo sensibile come lui rappresenta benzina utile per alimentare l’ottimismo e ritrovare finalmente il sorriso.

TAGS:
Superbike
Melandri
Australia
Opinione

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X