Hayden, chiesto il rinvio a giudizio per l'investitore

La richiesta della Procura arriva dopo la perizia secondo cui l'americano si sarebbe salvato se l'automobilista non avesse viaggiato a 70 km/h

Hayden, chiesto il rinvio a giudizio per l'investitore

E' stato chiesto il rinvio a giudizio per l'automobilista che ha investito Nicky Hayden lo scorso 17 maggio nei pressi del circuito di Misano. La richiesta della procura della Republbica di Rimini, infatti, è la conseguenza del risultato della perizia commissionata all'incaricato Orlando Omicini. In base all'esito delle verifiche strumentali, il 30enne operaio procedeva a 70 km/h in un punto in cui il limite era di 50 km/h.

"Se l’auto avesse rispettato i limiti sia reagendo e frenando, sia continuando a velocità costante, l’incidente sarebbe stato interamente evitato”, è stata la conclusione del perito. Per Hayden c'è comunque un concorso di colpa visto che l'americano, in bici per un allenamento, non ha rispettato lo stop (forse distratto dalla musica negli auricolari), entrando sulla strada principale a 20 km/h. Adesso toccherà al Gip decidere se mandare a processo l'investitore.

TAGS:
Superbike
Hayden
Misano

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X