Ducati-Aruba, la nuova Panigale va a caccia del Mondiale

Melandri: "Motivato e maturo". Davies: "Grande moto"

Ducati-Aruba, la nuova Panigale va a caccia del Mondiale

Svelata la nuova Ducati Panigale che cercherà di togliere il Mondiale Superbike alla Kawasaki. Classica livrea rossonera con lo sponsor Aruba. La novità è rappresentata da Marco Melandri: "Sono motivato come non mai. Penso di essere maturato, ho capito che quando le cose ti mancano le vuoi ancora di più. Ora sono nella situazione ideale". Anche il compagno Davies è pronto alla battaglia: "Questa moto me la sento mia, è agile e la guido come voglio. Con la Panigale stacco infatti come una bestia".

Melandri ha l'occasione del rilancio: "Che emozione essere qua, ho visto un team motivato e lo sono anch’io come non mai. In passato ho vinto tante gare, ma anche perso diversi campionati. Questa sfida è un sogno, lavoro ogni mattina per questo. Davies sta vivendo un momento di forma importante, è lui l’uomo da battere".

Sarà sfida con il gallese: "È stato fatto un gran lavoro di sviluppo. Il 2016 è stata una stagione importante e adesso vogliamo proseguire le vittorie dello scorso anno".

Gigi Dall'Igna ha fissato l'obiettivo: "Puntiamo al Mondiale, c'è sinergia tra MotoGP e Sbk perché molte idee provenienti dalle derivate vengono poi travasate nel Motomondiale. La moto è senza dubbio cresciuta, undici vittorie nel 2016 sono un risultato importante. Anche se rimangono alcuni aspetti da migliorare, una su tutte la velocità di punta".

TAGS:
Superbike
Ducati
Aruba
Melandri
Davies

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X