TERRE... MOTO

Bmw lascia la Superbike alla fine della stagione

Annuncio a sorpresa della casa tedesca: Melandri e Davies a piedi

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Marco Melandri

Terremoto in Superbike: la Bmw ha annunciato il ritiro dalle corse al termine della stagione. Dopo aver spostato il suo impegno racing alla squadra dell'importatore italiano, adesso la Casa tedesca ha deciso di stoppare il programma Sbk. "Il focus principale e alcune risorse, relative all'impegno di BMW Motorrad nello sport, dal 2014 si sposteranno su altre attività, come il programma sportivo internazionale customer sport", recita la nota.

Una notizia terribile per il campionato delle derivate di serie, che sta sta attraversando un momento delicato in quanto a regolamenti e partecipanti, ma ancor più per Marco Melandri (e il suo compagno di team Chaz Davies), per la terza volta ritrovatosi a piedi dall'oggi al domani dopo l'abbandono della Kawasaki in MotoGP e quello della Yamaha in Sbk.

“BMW Motorrad Motorsport alla fine di questa stagione terminerà il suo impegno nel World Superbike Championship - ha spiegato Stephan Schaller, General Director BMW Motorrad - . Questo passo è coerente con il riallineamento strategico del nostro Brand. BMW Motorrad si concentrerà, ulteriormente, sull’espansione della gamma dei propri prodotti, ora oltre 500cc, nei segmenti sotto i 500 cc, nell’e-mobility e nello sviluppo del potenziale dei mercati nelle economie emergenti, quali il Brasile e l’Asia. Solo chi agisce in maniera coerente oggi, è preparato per le sfide di domani. BMW Motorrad manterrà il proprio coinvolgimento nel motor sport concentrandosi, a livello internazionale, sul customer sport, in tutte le sue declinazioni. Voglio ringraziare tutti quelli che ci hanno supportato in questo viaggio, lungo e di successo”.

“Il team è composto da persone estremamente professionali e motivate che, sono certo, continueranno a fare di tutto per concludere la stagione ad alti livelli - ha commentato Andrea Buzzoni, General Manager BMW Motorrad WSBK - Il 2013 è un anno molto buono, il clima nel team è eccezionale e anche i nostri piloti, Marco Melandri e Chaz Davies, stanno facendo un ottimo lavoro. Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti sinora e, naturalmente, continueremo a lavorare sodo. Perciò sono convinto che raccoglieremo nuovi successi con Marco e Chaz nel seguito della stagione. Sono dispiaciuto per la decisione, ma capisco la strategia dell’azienda. Voglio ringraziare tutte le persone coinvolte in questo progetto".

La Bmnw ha esordito nel Mondiale Superbike nel 2009 e a tutt’oggi ha conquistato complessivamente 11 vittorie e 33 podi con la versione racing della BMW S 1000 RR. La stagione di maggior successo, fino a oggi, è stata il 2012, quando BMW ha finito il campionato al secondo posto nella classifica costruttori e ha lottato per il titolo piloti fino all’ultima gara proprio con Melandri.
TAGS:
Superbike
Bmw

I VOSTRI COMMENTI

meteor02 - 31/07/13

Wall hai dimenticato la kava in mgp....
Pare propio il destino. ...

segnala un abuso

wall64 - 31/07/13

sarà un caso che Melandri và in Yamaha e l'anno dopo la Yamaha si ritira dalla Superbike. Passa alla BMW e dopo un anno la BMW si ritira dalla superbike! Pagatelo, ma lasciatelo a piedi che è meglio!

segnala un abuso

meteor02 - 30/07/13

desmo1199r
ps aprilia ha vinto svariati mondiali nella categoria 250cc del motomondiale, nn corre solo in wsbk....
tra l'altro il prossimo anno schererà 4 proto uff in mgp.
se sono 5/6 ani che ducati nn ne imbrocca una nn puoi farne una colpa ad altri, aprilia ha sempre lavorato bene è una delle migliori case del mondo e nn ha necessita di vendere i suoi prodotti a partire da 20000...
e stranamente domina in wsbk da quando nn investe piu in 250cc.

segnala un abuso

meteor02 - 30/07/13

desmo1199r
in stk 1000 nn ci sono restrizioni si corre con la moto come uscita dalla casa niente cambi di sopsp, al massimo cambio delle molle idem per il post l'elettronica solo di serie ecc ecc...
per forza che una moto da 30000 euri stadavanti a una da 15000 nn ci vuole un genio...
nella wsbk invece dove tutti possono attingere al meglio della tecnologia nn c'è storia il vantaggio di ducati si perde nei suoi innumerevoli difetti telaistici...

segnala un abuso

desmo1199r - 28/07/13

8volante. io preferisco quella che parla italiano. quella che in sbk ha dominato per quasi 20 anni (forse per te all epoca era americana). quella che ha vinto un mondiale in gp-one, scusami se è poco!. poi andrebbe detto che ducati era ancora in italia quando nacque la panigale. come mai la super aprilia corre solo in sbk? dicono che in superstock per via delle restrizioni giri in tempi altissimi a differenza di ducati -da qui la scelta di non partecipare- lo stesso vale per ducati in sbk.

segnala un abuso

desmo1199r - 28/07/13

dexed scommmettiamo che dal 2014 al 2020 ducati stravincerà molto più di aprilia? dici che sono 4 anni che sta dominando aprilia... evidentemente nel 2011 checa correva con aprilia anche se a me sembrava un 1098r obsoleto ma ancora vincente!

segnala un abuso

RESTIAMO UNITI - 28/07/13

la superstizione sguazza nell'ignoranza

segnala un abuso

ROBERTO RSM - 27/07/13

Ha ragione Rombodigloria.....ancora con questa storia che porta sfortuna! Siete proprio ridicoli.....guardate un altro sport!

segnala un abuso

murano35 - 26/07/13

porta rogna...non lo vuole più nessuno....i dipendenti dei team motociclistici tremano appena sentono il suo nome....e poi diciamola tutta ----è anche uno scarsone....e dai

segnala un abuso