Superbike, Melandri e Savadori a rischio

Il ravennate potrebbe essere scaricato dalla Ducati, mentre il futuro di Lorenzo è legato a quello dell'Aprilia

di ALBERTO GASPARRI
Superbike, Melandri e Savadori a rischio

Vacanze agli sgoccioli per i ragazzi della Superbike. C’è chi si è riposato e chi si è fatto male allenandosi in mountain bike, ma tutti o quasi andranno a rapporto la prossima settimana a Portimao per i test programmati sulla pista portoghese dove il mondiale riprenderà il suo cammino a metà settembre. Quattro round che per due piloti italiani, Marco Melandri e Lorenzo Savadori, non conteranno più di tanto per le loro classifiche ormai compromesse, ma saranno importanti per costruire il futuro, perché al momento per entrambi l’unica cosa certa è l’incertezza.

In Ducati, con Chaz Davies quasi pronto al rinnovo, si pensa infatti ad Alvaro Bautista in arrivo dalla MotoGP per l’altro lato del box, e gli spazi di manovra si stanno restringendo per Marco anche sull’altro suo fronte di trattativa, ovvero il secondo team Yamaha in costruzione. Per Savadori molto dipende dalla volontà di Aprilia di proseguire con il programma Superbike, con o senza team Milwaukee di supporto, ma per talento e anagrafe, 25 anni, Lorenzo potrebbe essere appetibile anche per altre case, BMW che torna in veste ufficiale oppure Honda che deve tornare ad alti livelli. Tempo qualche settimana e a motori di nuovo accesi ne sapremo di più. Di sicuro, senza top-riders italiani, il mondiale perderebbe valore.

TAGS:
Superbike
Melandri
Savadori
Aprilia
Ducati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X