Superbike, Laverty e l'Aprilia in pole a Portimao

Il nordirlandese precede Rea e Melandri, solo 14° Davies

C'è un'Aprilia davanti a tutti nella Superpole di Portimao. A sorpresa è stato Eugene Lavertry il più veloce nella qualifiche Sbk del round nell'Algarve. Il nordirlandese ha beffato per soli 60 millesimi il pigliatutto Rea, chiudendo con il miglior tempo di 1'40"705. Terzo, a poco più di un decimo, Melandri con la migliore Ducati, mentre Davies è solo in quinta fila. Quarto Savadori, davanti a van der Mark e Sykes.

E' stato un testa a testa sul filo dei millesimi da Laverty e Rea, con i due connazionali che si sono scambiati più volte la posizione in un finale di sessione entusiasmante. Eugine ha stabilito il nuovo record della pista, conquistando la prima Superpole dal 2013, la terza in carriera. Non è riuscito a infilarsi tra di loro Melandri, ma il ravennate sembra avere tutte le carte per giocarsi anche la vittoria. Cronometro alla mano, forse solo Savadori e van der Mark potrebbero lottare con loro, mentre da Sykes in giù ci si dovrà accontentare di un buon piazzamento.

Che, invece, sarà un fine settimana difficile per Chaz Davies lo ha confermato anche la Superpole. Il gallese non è riuscito ad accedere alla SP2, chiudendo quarto la prima fase delle qualifiche e vedendosi costretto a partite dal 14° posto in griglia. Colpa soprattutto della clavicola recentemente infortunata, che gli sta impedendo di guidare come sa sui saliscendi lusitani. Il ducatista è finito nel panino delle Honda di Camier e Gagne, mentre a superare il taglio erano stati Savadori e Baz. Alla fine ha fatto meglio di lui anche il compagno di box part-time, Michael Ruben Rinaldi, 11°.

TAGS:
Superbike
Portimao
Rea
Sykes
Ducati
Melandri
Davies
MV Agusta
Aprilia

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X