Wimbledon, Serena avanza: ai quarti trova la Giorgi

La Williams supera in due set la Rodina. Fuori la Pliskova

Wimbledon, Serena avanza: ai quarti trova la Giorgi

Serena Williams continua a crescere e raggiunge i quarti di finale del torneo di Wimbledon battendo la russa Evgeniya Rodina con il punteggio di 6-2, 6-2. La sette volte vincitrice dello Slam inglese, che fin qui non ha ancora perso neanche un set, troverà ora nei quarti l’azzurra Camila Giorgi. Gli altri quarti di finale saranno Cibulkova-Ostapenko, Kerber-Kasatkina e Goerges-Bertens, con quest’ultima che ha eliminato la Pliskova.

Nel torneo femminile di Wimbledon continuano ad alternarsi conferme e sorprese, in un tabellone che, arrivato ai quarti di finale, brilla per l’assenza di tante delle favorite della vigilia. Chi non tradisce le attese, in quello che considera quasi il “giardino di casa”, è Serena Williams. La “mamma volante” del tennis mondiale dimentica di essere scesa al numero 181 delle classifiche Wta (a causa della lunga assenza dai campi) e, forte dei sette trionfi sui prati di Wimbledon, rifila un secco 6-2, 6-2 alla russa Evgeniya Rodina. Tutto facile per Serena, forte di ben 30 vincenti a fronte di appena 11 gratuiti. La statunitense è volata subito 3-0 nel primo set, chiuso poi sul 6-2 grazie a un nuovo break nell’ottavo game. Anche il secondo set si apre con un 3-0. Illusorio il controbreak della rosa nel quinto gioco (3-2), perché subito dopo Serena allunga ancora, fino al 6-2 finale.

Venendo alle altre sfide degli ottavi, sembra essersi completamente ritrovata la tedesca Angelique Kerber, ex numero uno della classifica Wta, che ha superato anche l’ostacolo Bencic, infliggendo alla svizzera un 6-3, 7-6 che conferma la ritrovata vena della testa di serie numero 11, che in questo torneo ha perso finora solo un set. Ora per lei ci sarà l’ostacolo Kasatkina, con la giovane russa che negli ottavi ha vinto in rimonta (6-7, 6-3, 6-2) contro la belga Van Uytvanck in una partita che è stata molto complicata almeno fino al 7-6, 2-1 (con break) in favore della belga, ma che poi la Kasatkina è riuscita a raddrizzare.

Convince anche Jelena Ostapenko, testa di serie numero 12 e vincitrice del Roland Garros 2017, che ha rifilato un netto 7-6, 6-0 alla bielorussa Sasnovich. La giovane lettone era partita decisamente male (2-5 con due break da recuperare), ma dall’ottavo game in avanti ha concesso pochissimo alla sua rivale, fino al 6-0 che ha chiuso il match. Nei quarti trova una specialista dell’erba come la slovacca Dominika Cibulkova, che ha fatto fuori la tennista di Taipei Su-Wei Hsieh con un ancor più netto 6-4, 6-1. L’ultimo quarto di finale vedrà contrapposte la tedesca Julia Georges all’olandese Kiki Bertens. E se la Georges ha vinto bene (6-3, 6-2) un match che sulla carta doveva essere equilibrato, contro la croata Vekic, la Bertens si è imposta a sorpresa contro la ceca Karolina Pliskova, liquidata per 6-3, 7-6.

TAGS:
Wimbledon 2018
Williams serena
Pliskova

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X