Wimbledon, Fognini battuto da Vesely

L’azzurro cede in quattro set e manca la sfida con Nadal

Wimbledon, Fognini battuto da Vesely

Niente da fare per Fabio Fognini, che nel terzo turno del torneo di Wimbledon si arrende al non irresistibile ceco Vesely (numero 93 Atp) per 7-6, 3-6, 6-3, 6-2 e manca l'accesso agli ottavi di finale, dove avrebbe trovato il numero 1 del mondo Nadal. Si chiude così l'avventura degli italiani nel torneo maschile di Wimbledon. Tra le donne resta in corsa invece Camila Giorgi, che lunedì giocherà gli ottavi contro la Makarova.

Finisce con un po’ di rimpianti l’avventura londinese di Fabio Fognini, sconfitto in quattro partite (7-6, 3-6, 6-3, 6-2 dal ceco Jiry Vesely, numero 93 Atp e sempre battuto dall’azzurro nei tre precedenti (l’ultimo proprio a Wimbledon, nell’edizione del 2017). Invece stavolta le cose sono andate diversamente e Fognini ha mancato l’appuntamento con gli ottavi di finale, dovrebbe avrebbe sfidato Rafa Nadal in un match dal grande prestigio. Il primo set scorre senza troppi sussulti seguendo l’ordine dei servizi. L’unica palla break dell’intero parziale la concede Fognini nel corso dell’ottavo game, poi nessun intoppo né per l’azzurro né per il ceco fino al tie-break, che vede Vesely partire fortissimo (4-0) e chiudere 7-4 al secondo set point. Nel secondo set è invece Fognini a partire forte, con il tennista di Arma di Taggia che effettua subito il primo break dell’incontro e vola sul 3-0. E’ lo strappo che gli permette di rimettere le cose in parità, perché Fognini riesce ad annullare nel settimo game la palla del contro break e chiude poi sul 6-3 al primo set point a sua disposizione. Il terzo parziale è quello dei grandi rimpianti: il tennista ligure, infatti, sull’onda del set appena vinto, sembra poter prendere in mano l’incontro, ma manca troppe occasioni: due palle break sfumate nel primo game, un’altra nel terzo, addirittura quattro nel quinto gioco. Vesely riesce sempre a salvarsi e alla fine passa all’incasso, perché nel sesto game è lui a sfruttare il primo vero passaggio a vuoto di Fognini, piazzando il break addirittura a zero. E’ il momento che decide il set, con Vesely che non rischia più nulla e chiude 6-3 al secondo set point e si porta a un solo set dall’approdo agli ottavi di finale. Un set perso così fa male e lascia segni indelebili in avvio del quarto parziale: Fognini perde subito la battuta (a 15), poi nel secondo gioco torna a non sfruttare le palle break (ben tre) che si procura e Vesely allunga sul 2-0. Nuovo break nel terzo e poi gioco a zero per il 4-0. E’ la fine, anche perché nel sesto game, con Vesely al servizio, Fognini va 0-40 ma manca altre tre palle break. E’ l’ultimo “treno” non sfruttato dall’azzurro, che poco dopo si arrende perdendo l’ultimo game a zero. 

TAGS:
Tennis
Wimbledon
Fognini

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X