Wimbledon, Federer supera Lacko e vola al terzo turno

Bene le Williams, fuori la Wozniacki. La pioggia ferma il programma

Wimbledon, Federer supera Lacko e vola al terzo turno

Continua la marcia di Roger Federer a Wimbledon. Il campione in carica ha vinto in scioltezza (6-4, 6-4, 6-1 in un'ora e 32 minuti) contro lo slovacco Lacko, qualificandosi per il terzo turno dove affronterà Struff, che ha battuto Karlovic 3-2. Bene anche Raonic, Querrey e, tra le donne, Keys, Venus e Serena Williams e Karolina Pliskova, con quest’ultima che ha eliminato l’ex numero uno Wta Azarenka. La Makarova elimina Caroline Wozniacki.

FEDERER - Prosegue in scioltezza il cammino del campione in carica Roger Federer a Wimbledon. Il grande campione svizzero riserva allo slovacco Lacko lo stesso trattamento toccato all’esordio al serbo Lajovic: tre set a zero netto (6-4, 6-4, 6-1), senza concedere né all’uno né all’altro l’ombra di una palla break. E se Lajovic aveva raccolto appena undici punti in risposta, a Lacko va persino peggio, perché ne conquista solo nove, ma soprattutto subisce un clamoroso parziale (in risposta) di 35-0 tra l’ottavo game del primo set e il sesto gioco del terzo. Con simili numeri al servizio, tutto sta a vedere quando arriverà lo “strappo”, che con uno come Federer prima o poi arriva. Nel primo set il break è arrivato nel settimo game; nel secondo l’allungo c’è stato nel quinto gioco, mentre nel terzo i break sono stati tre: nel primo e poi nel quinto e nel settimo gioco. 

GLI ALTRI - Bastano tre tie-break al bombardiere Milos Raonic (34 ace oggi), per avere la meglio in tre set sull’australiano Millman, che all’esordio aveva eliminato il nostro Travaglia. Prosegue senza intoppi anche la marcia del russo Medvedev, che dopo aver eliminato a sorpresa Borna Coric fa fuori con disinvoltura (6-3, 6-4, 6-2) anche lo spagnolo Garcia Lopez. Cade invece a sorpresa il francese Lucas Poule, testa di serie numero 17, che rimonta due set al qualificato austriaco Novak ma poi si arrende al quinto (6-4, 6-2, 6-7, 3-6, 6-2). La rimonta riesce invece al tedesco Struff, che supera 6-7, 3-6, 7-6, 7-6, 13-11 al termine di quattro ore di battaglia il croato Karlovic, cui non bastano ben 59 ace. Poco dopo arriva la pioggia, che ferma, oltre ai match di Seppi e Fabbiano, anche Cilic (6-3, 6-1, 3-2 con Pella), Isner (sotto 3-4 al quinto con Bemelmans), Tsitsipas (vanta 2-1 ma sotto di un break nel quarto con Donaldson), Kohlschreiber (7-6, 6-6 con Muller). 

DONNE - La sorpresina di giornata arriva dal campo numero 1, dove la danese Caroline Wozniacki, numero 2 Wta e recente vincitrice del torneo di Eastburne, esce di scena sconfitta dalla russa Makarova (6-4, 1-6, 7-5), nonostante una vana rimonta da 1-5 a 5-5 nel terzo set. Convince invece Serena Williams, che rifila un 6-1, 6-4 alla bulgara Tomova. Altalenante ma vincente sua sorella Venus, che ripete quasi in fotocopia il match d’esordio e, proprio come contro la Larsson, anche con la rumena Dulgheru la cinque volte campionessa di Wimbledon perde il primo set per poi dominare gli altri due (4-6, 6-0, 6-1). Il match più atteso era probabilmente quello che vedeva opposte due ex numero 1 Wta, Carolina Pliskova e Viktoria Azarenka. Pronostico rispettato, con la bielorussa che si è mostrata ancora lontana dalla forma migliore. La Pliskova si è imposta con un duplice 6-3, senza concedere neanche una palla break all’avversaria. Bene anche la testa di serie numero 10 Madison Keys, che ha battuto la tailandese Kumkhum per 6-4, 6-3. Passa la numero 13 Georges (6-2, 3-6, 6-2 alla Lapko), mentre viene eliminata la polacca Radwanska (7-5, 6-4 dalla Safarova). Bene la francese Mladenovic, che liquida 6-2, 6-2 la Maria. Tra le donne nessun match sospeso per pioggia, rinviati invece a domani Siniakova-Jabeur e Tsurenko-Strycova.

TAGS:
Tennis
Wimbledon
Federer

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X