SportMediaset

Rio 2016, un altro Maracanazo. Il Brasile femminile è fuori, il pianto delle calciatrici

La Svezia vince la semifinale 4-3 dopo i rigori, a fine gara pianti disperati delle brasiliane

La nazionale femminile di calcio brasiliana è stata sconfitta dalla Svezia nella semifinale del torneo di calcio ai Giochi di Rio 2016, giocatasi al Maracana. Le giocatrici padrone di casa si inchinano alla Svezia 4-3 ai rigori dopo che i regolamentari si erano chiusi sul risultato di 0-0. A fine gara incontenibile la gioia delle svedesi per l'accesso alla finale, mentre le brasiliane erano inconsolabili, in lacrime, al centro del campo.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

AFP

Foto 2

AFP

Foto 3

AFP

Foto 4

AFP

Foto 5

AFP

Foto 6

AFP

Foto 7

AFP

Foto 8

AFP

Foto 9

AFP

Foto 10

AFP

Foto 11

AFP

Foto 12

AFP

Foto 13

AFP

Foto 14

AFP

UN ALTRO MARACANAZO

Le due nazionali sono arrivate all'ultimo rigore sul 3-3, il Brasile ha fallito il quinto e ultimo tiro della e Lisa Dahlkvist non si è fatta pregare, trasformando dal dischetto e portando le sue compagne in finale. Le svedesi avevano già sconfitto ai rigori gli Stati Uniti ai quarti. La finale, in programma venerdì alle 17.30 a Rio (le 22.30 italiane), metterà di fronte la Svezia alla Germania. Il Brasile di Marta giocherà per la medaglia di bronzo al Maracanà.

Dopo il Maracanazo del 1950 e il "Mineirazo" ai Mondiali del 2014, un'altra piccola grande tragedia calcistica per la Seleçao, anche se stavolta femminile. Inconsolabile Marta, la grande campionessa del calcio brasiliano, più volte vincitrice del pallone d'oro. Per lei le lacrime più amare: nel 2020 avrà 34 anni, infatti.

TAGS:
Rio 2016
SveziaBrasile
Calcio femminile
Lacrime
Rigori

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X