Rio 2016: pugile marocchino arrestato per molestie sessuali

Avrebbe molestato due cameriere al lavoro nel villaggio olimpico. I fatti risalgono a martedì

Hassan Saada, FOTO afp

Il pugile del Marocco Hassan Saada è stato arrestato per molestie sessuali nei confronti di due cameriere del villaggio olimpico. Saada, 22 anni, avrebbe avvicinato una delle due donne con il pretesto di fare delle foto poi, dopo averle chiesto se avesse un profilo 'social', l'avrebbe immobilizzata contro una parete tentando di baciarla. Avrebbe palpeggiato la seconda cameriera e poi le avrebbe chiesto prestazioni sessuali in cambio di denaro.

I fatti risalgono a martedì scorso. Il consolato del Marocco è stato già informato dell'accaduto: ora Saada rischia di rimanere in stato di carcerazione preventiva per almeno quindici giorni. Ai Giochi di Rio avrebbe dovuto esordire domani affrontando il turco Unal Nadir in un match della categoria degli 81 kg.

TAGS:
Olimpiadi
Rio 2016
Marocco

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X