Rio 2016 LIVE - La giornata degli azzurri e le medaglie olimpiche

Tutti i risultati dei Giochi olimpici brasiliani in tempo reale

BEACH VOLLEY: LUPO-NICOLAI IN SEMIFINALE

BEACH VOLLEY: LUPO-NICOLAI IN SEMIFINALE

ORE 04:53 Grande impresa di Daniele Lupo e Paolo Nicolai nel torneo maschile di beach volley. La coppia azzurra ha superato per 2-1 (21-18; 20-22; 15-11) i russi Liamin-Barsuk, conquistando l'accesso alle semifinali e la possibilità di giocarsi una medaglia. Traguardo mai tagliato dal beach volley italiano ai Giochi. Ora se la vedranno con l'altra coppia russa Krasilnikov/Semenov.

SALTO CON L'ASTA: TRIONFA DA SILVA

ORE 04:52 Brasile in estasi a Rio per la vittoria di Thiago Braz da Silva nella gara di salto con l'asta maschile. Al termine di una sfida entusiasmante, l'idolo di casa si è imposto con la misura di 6,03 metri, nuovo record olimpico. Battuto il mito francese Renaud Lavillenie (5,98) e l'americano Sam Kendricks (5,85).

ATLETICA, 400 DONNE: GRENOT OTTAVA

ATLETICA, 400 DONNE: GRENOT OTTAVA

ORE 04:09 L'azzurra Libania Grenot ha chiuso all'ottavo e ultimo posto la finale dei 400 metri donne. Per lei il tempo di 51"25. Titolo in volata, con scivolata sul traguardo, per Shaunae Miller di Bahamas (49"44). Argento all'americana Allyson Felix (49"51) e bronzo alla giamaicana Shericka Jackson (49"85). "Non avevo nulla da perdere. Volevo la finale e sono contentissima per aver raggiunto l'obiettivo. Ce l'ho messa tutta", ha commentato l'italo-cubana Grenot.

ATLETICA, 800 UOMINI: ORO RUDISHA

ORE 03:48 Il keniano David Lekuta Rudisha ha vinto l'oro negli 800 metri uomini con il tempo di 1'42"15. Sul podio anche l'algerino Taoufik Makhloufi e lo statunitense Clayton Murphy.

VOLLEY UOMINI: ITALIA BATTUTA DAL CANADA

VOLLEY UOMINI: ITALIA BATTUTA DAL CANADA

ORE 03:35 Si chiude con una sconfitta amara, ma indolore, la fase a gironi dell'Italia maschile di pallavolo a Rio. Gli azzurri, già sicuri del primo posto nel gruppo A, sono stati battuti per 3-1 (25-23; 25-17; 16-25; 25-21) da un Canada ancora in corsa per la qualificazione e decisamente più motivato. Poco male, fischi dei brasiliani a parte, anche se al ct Blengini la sconfitta non è andata giù nonostante un sestetto reinventato causa infortuni e riposi.

ATLETICA, 400 HS DONNE: FLOROUNSO E PEDROSO AVANTI

ORE 03:32 L'azzurra Ayomide Folorunso ha superato la prima batteria dei 400 metri ostacoli donne, chiudendo al terzo posto con il tempo di 55"78. Ripescata Yadisleidy Pedroso (55"91), quarta in batteria 4, fuori Marzia Caravelli (57"77), sesta in batteria 6.

BRUNI: "ARGENTO PER DILETTA CONTRO I PREGIUDIZI"

ORE 02:39 "Ho dedicato il mio argento anche a Diletta: non ho mai fatto coming out ma non mi sono neanche mai preoccupata dei pregiudizi. Io vivo la mia vita con naturalezza". Rachele Bruni, azzurra d'argento nella 10 km di nuoto, dopo la sua gara ha tagliato un altro traguardo: è la prima medagliata italiana alle Olimpiadi a dichiarare - anche senza dirlo - la propria omosessualità. "Dite che ci vuole coraggio? Non lo so, so solo che mi è venuto naturale pensare alla mia Diletta. E non ai pregiudizi della gente".

SOLLEVAMENTO PESI: NURUDINOV D'ORO

ORE 01:59 Ruslan Nurudinov ha vinto l'oro nel sollevamento pesi, categoria 105 kg. L'uzbeko ha sollevato complessivamente 431 kg. Sul podio anche l'armeno Simon Martirosyan (417 kg) e il kazako Alexandr Zaichikov (416 kg).

PALLANUOTO: SETTEROSA IN SEMIFINALE

PALLANUOTO: SETTEROSA IN SEMIFINALE

ORE 01:50 Non si ferma la corsa dell'Italia femminile di pallanuoto a Rio 2016. Il Setterosa ha superato la Cina per 12-7 (1-1; 3-1; 4-2; 4-3) nei quarti del torneo olimpico, conquistando così un posto in semifinale contro la Russia. Le azzurre del ct Conti hanno allungato nel secondo tempo e le avversarie non sono più riuscite a riprenderle. Ora l'Italia vede a un passo quella medaglia che manca dal 2004, quando ad Atene fu oro.

BOXE: ORO DEI MASSIMI A TISHCHENKO

ORE 01:08 Il russo Evgeny Tishchenko ha vinto la medaglia d'oro nella categoria dei pesi massimi di pugilato, battendo in finale con un verdetto contestato il kazako Vassiliy Levit. Bronzo per Erislandy Savon e Rustam Tulaganov.

TUFFI: BENEDETTI IN SEMIFINALE

ORE 00:24 Michele Benedetti accede alla semifinale dei tuffi specialità trampolino da 3 metri. Il parmigiano si è classificato 17° nei preliminari (390.85). Eliminato Andrea Chiarabini, 28° (350.40).

VIVIANI: "HO VINTO LA CORSA PIU' IMPORTANTE DELLA MIA VITA"

VIVIANI: "HO VINTO LA CORSA PIU' IMPORTANTE DELLA MIA VITA"

Elia Viviani è un fiume in piena di emozioni dopo lo storico oro appena conquistato. "E' quasi incredibile non ho ancora capito cosa sta succedendo, ho vinto la corsa più importante della mia vita, l'ho meritata. Sono quattro anni che ci penso, quando sono salito in pista è stato solo per vincere l'oro. Tutti i sacrifici fatti valevano solo l'oro. Tanti atleti mi hanno abbracciato con sincerità, mi fa piacere. Tante volte ho perso, ho speso tempo per la pista, sono andato controcorrente con le suqadre, ma ci ho sempre creduto", ha detto.

RENZI, SMS DI COMPLIMENTI A VIVIANI. MALAGO' "MEDAGLIA PAZZESCA"

"Complimenti a Elia e complimenti anche alla federazione". Così il premier Matteo Renzi, tramite sms inviato al presidente della Federciclismo Renato Di Rocco, si è congratulato per la medaglia d'oro vinta da Elia Viviani. "Una medaglia pazzesca, strameritata per tutta la competizione", ha commentato il presidente del Coni Malagò.

CICLISMO SU PISTA: VIVIANI ORO NELL'OMNIUM

ORE 23:15 Elia Viviani ha vinto la medaglia d'oro nella specialità omnium del ciclismo su pista. L'azzurro, secondo dopo la prima giornata di gare, ha preso la testa della classifica al termine della quarta prova su sei difendendola fino alla decisiva corsa a punti dove è anche caduto, per fortuna senza conseguenze. Viviani ha chiuso a quota 207 punti. Alle sue spalle il britannico Mark Cavendish con 194 ed il danese Lasse Hansen a 192.

RIMANDATO A CASA JUDOKA EGIZIANO CHE RIFIUTO' LA MANO ALL'ISRAELIANO

"Severo richiamo" del Cio al judoka egiziano Islam El Shehaby che tre giorni fa aveva rifiutato di stringere la mano del suo avversario, l'israeliano Or Sasson, 25 anni, che lo aveva appena eliminato con un ippon. La vicenda, davvero poco 'olimpica', si era svolta nel corso dei 32mi di finale della gara dei pesi massimi oltre i 100 chili e al termine dell'incontro, che aveva sancito l'eliminazione dell'atleta egiziano, Sasson aveva teso la mano verso El Shehaby che invece indietreggio', scuotendo la testa e negandogli anche l'inchino, come da rito. A nulla sono valsi anche i tanti fischi piovuti all'indirizzo dell'egiziano mentre lasciava la sala. Alla luce di tutto questo e dell'eco in tutto il mondo, il Cio ha fatto sapere che il comportamento dell'egiziano "e' stato contrario alle norme del fair play e contro lo spirito di amicizia presenti nei valori olimpici". Il comitato olimpico ha quindi "fortemente condannato l'azione di El Shehaby e lo ha mandato a casa".

SALTO CON L'ASTA: SUHR IN FORSE

ORE 23:07 Jenn Suhr, campionessa olimpica in carica di salto con l'asta, potrebbe non prendere parte alle qualificazioni previste per domani. L'atleta statunitense, infatti, è stata colpita da un "grave virus" che la ha causato problemi respiratori. "E' malata da due giorni - ha detto - e oggi era quasi completamente senza voce". Jenn Suhr, 34 anni, ha vinto la medaglia d'oro nel 2012 a Londra.

BOXE: TESTA FUORI AI QUARTI

BOXE: TESTA FUORI AI QUARTI

ORE 22: 30 Non ce l'ha fatta Irma Testa a guadagnarsi la semifinale del torneo di boxe femminile per la categoria 57-60 kg. L'azzurra è stata battuta nei quarti da Estelle Mossely in un incontro a senso unico in tutti i quattro round. La francese affronterà in semifinale la russa Beliakova. L'Italia della boxe chiude con zero medaglie: gli azzurri non mancavano il podio nel pugilato da Sydney 2000. - "Io credevo di essere in vantaggio. Riprovarci in futuro? In 4 anni possono cambiare tante cose... Possono cambiare in positivo, ma anche in negativo", ha detto.

GINNASTICA: ORO ALLA TRAVE PER LA WEVERS, BILES BATTUTA

ORE 22:25 Simone Biles manca il quarto oro nelle gare della ginnastica artistica ai Giochi di Rio. La campionessa americana, che ha già vinto tre titoli nel torneo a cinque cerchi, alla trave ha dovuto accontentarsi del bronzo, alle spalle dell'olandese Sanne Wevers, e della connazionale Lauren Hernandez, argento.

VOLTEGGIO: ORO AL NORDCOREANO RI SE-GWANG

ORE 21:43 Ri Se-gwang è il nuovo campione olimpico di volteggio con il punteggio di 15.691. Il ginnasta nordcoreano ha preceduto il russo Denis Abliazin (15.516) e il giapponese Kenzo Shirai (15.449).

CICLISMO SU PISTA: VIVIANI ANCORA PRIMO DOPO LA PENULTIMA PROVA

ORE 21:30 Elia Viviani consolida il primato in classifica nella gara dell'omnium su ciclismo su pista. L'azzurro è secondo nella prova del giro lanciato, la quinta e penultima, e aumenta il vantaggio sul secondo: 178 punti contro i 162 del britannico Mark Cavendish. Terzo il danese Hansen, a 152. Alle 22.23 la prova decisiva, la gara a punti.

CADE TELECAMERA SOSPESA: TRE FERITI

Un telecamera sospesa è caduta oggi al Parco Olimpico di Rio de Janeiro ferendo tre persone. Le persone coinvolte sono state curate presso il punto di primo soccorso del Parco. Secondo i media brasiliani i volontari avevano avvertito l'organizzazione del fatto che uno dei cavi che sorreggeva la telecamera si era allentato avvisando i passanti di fare attenzione. La zona interessata dalla possibile caduta però è stata isolata solo parzialmente. Quando l'apparecchio è caduto ha colpito le persone che si stavano dirigendo all'Arena Carioca 1 per assistere ad una partita di basket.

VIVIANI: "POSSO PUNTARE AL PODIO"

ORE 20:35 Elia Viviani punta al podio dell'omnium nel ciclismo su pista, e dopo la quarta prova e il primo posto in classifica parziale esce allo scoperto. "La pista in questi giorni è più veloce di quanto non fosse durante gli allenamenti" ha detto l'azzurro, che tornerà in gara per le due prove conclusive alle 21 e 22.23 ora italiana. "Probabilmente dipende dal fatto che oggi le temperature si sono alzate. Mi sento bene, vincere una medaglia olimpica è il mio sogno e sento di poterlo fare".

VOLTEGGIO MASCHILE: ORO PER IL NORD-COREANO RI SE-GWANG

ORE 20.30 Nel volteggio maschile oro per la Corea del Nord con Ri Se-Gwang (15.691). Alle sue spalle argento per il russo Abljazin (15.516) e bronzo per il giapponese Shirai (15.449).

ANELLI MASCHILE: ORO AL GRECO PETROUNIAS

ORA 19:33 Oro per la Grecia con Eleftherios Petrounias. Con 16.000 punti, l'atleta ellenico ha fatto sua la prova agli anelli precedento sul podio il brasiliano Arthur Zanetti (15.766) e il russo Denis Abljazin (15.700).

SINCRO: CERRUTI-FERRO IN FINALE NEL DUO CON IL 6° POSTO

ORE 19:01 Il duo azzurro del nuoto sincronizzato è in finale. La coppia formata da Linda Cerruti e Costanza Ferro avanza infatti nella prova dell'esercizio libero: le azzurre hanno ottenuto 90,4412 nel programma tecnico che, sommato al punteggio della prova libera preliminare, consente loro di totalizzare 181,5745 (6/o posto in classifica generale).

DONATO: "PECCATO, VOLEVO FARMI IL REGALO DEI 40 ANNI"

Niente finale del salto triplo per Fabrizio Donato: "Purtroppo non è arrivato il regalo di compleanno che mi volevo fare" ha detto Donato, bronzo a Londra 2012, che ieri ha compiuto 40 anni. "Mi è mancata quel po' di fortuna. Il primo salto era sbagliato, comunque mi aveva dato fiducia. Poi nel secondo ho sentito il nullo sotto il piede, mi ha sbilanciato in avanti e non ho chiuso. Nel terzo è venuto fuori un bel salto, ma ho toccato la plastilina che in quel caso non aiuta. Sarebbe stata una misura utile per la qualificazione, però i nulli non valgono e ci volevano sette centimetri in più, davvero pochi".

3000 SIEPI MASCHILE: FLORIANI FUORI DALLA FINALE

ORE 17:18 Niente da fare per il trentino Yuri Floriani nei 3.000 siepi, che non lo vedrà quindi in finale. Alla sua seconda Olimpiade per i 3.000 siepi, arrivò 13° a Londra nel 2012, ha corso nella prima batteria e si è piazzato al decimo posto, con 8'40'80, 32/o quindi nella classifica complessiva.

3000 SIEPI FEMMINILE: ORO PER LA JEBET

ORE 16:58 Ruth Jebet ha sfiorato il record del mondo nei 3000m siepi ma si è consolata con l'oro olimpico di Rio de Janeiro. L'atleta del Bahrain ha letteralmente dominato la gara chiudendo in 8'59"75 e precedendo la keniana Hyvin Kiyeng Jepkemoi (9'07"12) e la statunitense Emma Coburn (9'07"63)

MARTELLO FEMMINILE: ORO E RECORD PER LA WLODARCZYK

ORE 16:54 Record del mondo e oro olimpico per Anita Wlodarczyk. Con la misura di 82.29 metri la polacca ha fatto sua la porva del Martello femminile.

SALTO TRIPLO: FABRIZIO DONATO FUORI

SALTO TRIPLO: FABRIZIO DONATO FUORI

ORE 16:19 Il bronzo olimpico di Londra 2012 Fabrizio Donato non ha ottenuto la qualificazione alla finale del salto triplo. L'azzurro è stato solo 17° nei salti di qualificazione, autore di un 16.54 al primo salto e due nulli costati molto caro (rammarico per l’ultimo, oltre i 16.70, ma nullo per un solo centimetro)

10 KM NUOTO DONNE: ARGENTO PER RACHELE BRUNI

ORE 16:03 Il nuoto di fondo va sul podio ai Giochi di Rio. L'azzurra Rachele Bruni ha conquistato la medaglia di argento nella 10 km donne alle spalle dell'olandese Van Rouwendaal. L'azzurra, terza all'arrivo, ha scalato però una posizione grazie alla squalifica per comportamento scorretto della francese Muller che negli ultim meti di gara l'aveva praticamente affossata.

CICLISMO SU PISTA: VIVIANI IN TESTA DOPO PRIME 4 PROVE OMNIUM

ORE 16:02 Elia Viviani è in testa alla gara dell'omnium nel ciclismo su pista dopo 4 prove. L'azzurro giunge terzo nel chilometro da fermo salendo a quota 140 punti complessivi. Alle sue spalle il francese Thomas Boudat ed il britannico Mark Cavendish entrambi appaiati a quota 126. In serata le ultime due prove decisive il giro lanciato e la corsa a punti.

CANOA, TACCHINI IN FINALE

CANOA, TACCHINI IN FINALE

ORE 15: 50 Nella Canoa C1 mille metri Carlo Tacchini firma una strepitosa rimonta negli ultimi 250 metri e centra la finale piazzandosi dietro il ceco Fuksa

K1 MILLE METRI: RICCHETTI ELIMINATO

ORE 15:24 Alberto Ricchetti chiude al sesto posto la sua batteria del K1 1000 metri. Per l'azzurro scatta l'eliminazione

IL TAS 'SALVA' LA KLISHINA

ORE 13:58 Darya Klishina potrà gareggiare ai Giochi di Rio. Lo ha deciso oggi il Tas che ha bocciato la decisione presa pochi giorni fa dalla IAAF e deciso di riammettere l'atleta, l'unica russa ammessa a partecipare a una competizione di atletica ai Giochi dopo lo scandalo del 'doping'. La Klishina potrà così partecipare alle qualificazioni nel salto in lungo, in programma domani, ed eventualmente alla finale di mercoledì.

TIRO AL VOLO, CAINERO: "ORA VADO IN VACANZA"

ORE 12:40 "Ora mi prendo un periodo di vacanza con mio marito, in Sicilia", dove raggiungerà il figlioletto Edoardo, al quale "ho dedicato questo successo". Il piccolo è già in vacanza, con i nonni. Poi, tornerà "subito ad allenarsi in vista della Coppa del Mondo che si disputerà a ottobre a Roma". Lo ha detto Chiara Cainero, argento olimpico nello skeet, alla folla dei tifosi festanti che l'hanno accolta stamani al suo arrivo all'aeroporto di Ronchi dei Legionari (Gorizia), di rientro da Rio, per tornare a casa, in Friuli.

TIRO AL VOLO, ROSSETTI: "A TOKYO VOGLIO IL BIS"

ORE 10:20 "Ho lavorato duramente tutto l'anno per preparare questa gara al meglio: volevo dare il massimo, questo era l'unico obiettivo e sapevo di poter fare bene." Si mostra soddisfatto e orgoglioso, Gabriele Rossetti giovanissimo neocampione olimpico nella specialità Skeet, intorno al collo l'oro appena conquistato a Rio. All'aeroporto di Fiumicino amici e colleghi delle Fiamme Oro che lo attendevano all'alba lo hanno accolto con spumante e una grande bandiera dell'Italia. E lui si è visibilmente emozionato. "Non c'è una dedica specifica per questa mia medaglia - dice a Fiumicino il 21enne, che ha iniziato a sparare all'età di 7 anni - Va a tutta l'Italia, alla Federazione, al Coni, alla Polizia di Stato, alla famiglia e agli amici". Un'avventura, quella Olimpica di Rio, che si conclude, ma con uno sguardo già proiettato verso il futuro, a Tokio 2020. "Sicuramente devo fare il bis. Questo e' l'obiettivo - dice Gabriele Rossetti, sfoderando un sorriso - Prima, però, ho altre gare importanti, devo difendere il titolo italiano tra circa due settimane. Perciò facciamo sempre un passo alla volta".

NUOTO, PELLEGRINI: "NESSUNA DELUSIONE, HO SOLO RABBIA"

Pellegrini, Lapresse

ORE 10:10 "Sono contenta di tornare a casa: adesso onestamente mi sono anche rotta di sentire sempre la parola delusione, delusione. Certo, c'è un po' di rabbia per quei 20 centesimi, ma la delusione è un'altra cosa. Cosa si prospetta ora? Sono contenta di andare in vacanza", le parole di Federica Pellegrini, volto stanco, poca voglia di sorridere, appena atterrata in Italia da Rio de Janeiro.

TAGS:
Rio 2016
Olimpiadi
Live
Nona giornata

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X