Rio 2016, legale Schwazer: "Udienza del Tas? Alex conta di fare l'Olimpiade"

Sarà ascoltato l'8 agosto: nel giro di 48 ore la sentenza

Rio 2016, legale Schwazer: "Udienza del Tas? Alex conta di fare l'Olimpiade"

"Alex Schwazer vuole restare a Rio dopo l'udienza della Tas dell'8 agosto, non come spettatore ma come atleta e partecipare ai Giochi olimpici". Lo ha detto all'Ansa il suo legale Gerhard Brandstaetter. Il marciatore arriverà a Rio, a giochi già iniziati, accompagnato solo dal suo allenatore Sandro Donati e dai legali bolzanini, Gerhard Brandstaetter e Thomas Tiefenbrunner. Eventuali altri testimoni - ha spiegato l'avvocato - interverranno via teleconferenza.

La decisione sull'eventuale partecipazione alle Olimpiadi è attesa tra il 9 e il 10 agosto. I tempi stringono, visto che la 20 chilometri è in programma il 12 e la 50 chilometri il 19 agosto. "Alex sta bene e si sta allenando, come se nulla fosse", racconta l'avvocato. "Sta bene, dice di essersi ripreso, nonostante le pene dell'inferno che deve subire da ormai un mese e mezzo. Alex vuole arrivare fino in fondo, è uno che non molla".

TAGS:
Schwazer
Rio
Brasile
Olimpiade