La Porsche Carrera Cup Italia di scena nel Tempio della Velocità a Monza

Appuntamento cruciale per il terzo round del monomaca tricolore, che dall'1 al 3 giugno attende 26 piloti e le sfide al leader assoluto Alessio Rovera

La Porsche Carrera Cup Italia di scena nel Tempio della Velocità a Monza

La Porsche Carrera Cup Italia è pronta ad alzare al massimo il volume delle 911 GT3 Cup per il terzo round stagionale al Monza Eni Circuit da venerdì 1 a domenica 3 giugno. Sarà un appuntamento cruciale per il monomarca promosso da Porsche Italia, non solo perché in quello che è considerato il Tempio della Velocità sono pronti a sfidarsi ben 26 piloti al volante di 23 vetture di 8 team diversi, ma anche perché sono pronte a debuttare alcune novità di rilievo che per la prima volta si affacceranno sul palcoscenico della serie tricolore, rendendola ancora più professionale da un lato e intrigante dall'altro. Inoltre, la Carrera Cup Italia domenica ritornerà in diretta televisiva anche su Italia 1 dopo i risultati di rilievo raggiunti nella tappa inaugurale di Imola a fine aprile.

Per le 911 GT3 Cup di ultima generazione (modello 991 gen. II) attese nell'assoluta e in Michelin Cup e le 991 gen. I protagoniste della nuova Silver Cup a Monza l'ora della verità scocca nelle due gare da 28 minuti + 1 giro in programma sabato alle 16.30 con diretta tv su Italia 2 (canale 120) e domenica alle 11.10, in questo caso live su Italia 1.

Reduce da tre successi consecutivi (gara 2 a Imola ed en plein a Le Castellet), dal vertice della classifica riparte la sfida del campione in carica Alessio Rovera. Il 22enne driver di Varese precede Tommaso Mosca, il 18enne rookie bresciano suo compagno di squadra in Tsunami RT – Centro Porsche Padova capace di vincere all'esordio assoluto la prima gara della stagione e poi di essere protagonista anche nel round seguente al Paul Ricard, dove però ha pagato l'esitazione in partenza di gara 1.

A Monza torna in azione anche la Michelin Cup, a partire dal capoclassifica Bashar Mardini, forte della doppietta messa a segno a Imola. Il gentleman driver canadese della GDL Racing dovrà però fronteggiare una concorrenza che già a Le Castellet è apparsa in evidente crescita agonistica, a iniziare dal duo Dinamic Motorsport formato da Niccolò Mercatali (Centro Porsche Firenze) e Luca Pastorelli (Centro Porsche Modena), dal campione 2014 e 2016 Alex De Giacomi (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) e da Marco Cassarà (Ombra Racing – Centro Porsche Catania), già tre volte sul podio e ora in cerca del gradino più alto. In risalita, poi, anche Federico Reggiani (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Brescia).

In Silver Cup era annunciata l'assenza dell'attuale leader Gianluca De Lorenzi, pilota e team manager della GDL Racing il cui vertice è ora nel mirino dei rivali della categoria che impiega le 991 GT3 Cup gen. I. A iniziare da Luca “Giagua” Lorenzini, in coppa con Stefano Stefanelli sulla vettura di Shade Motorsport, e dal due volte vincitore a Le Castellet Riccardo Cazzaniga con quella di Ghinzani Arco Motorsport, le cui fila sono completate dagli equipaggi Vincenzo Montalbano / Alessandro Satta e Pablo Biolghini / Carlo Scarpellini (quest'ultimo all'esordio 2018). Nella categoria è protagonista anche la Guest Car con livrea dedicata ai 70 anni di Porsche gestita da Dinamic Motorsport e Porsche Italia e riservata al mondo dei media. A Monza sarà condotta da Maurizio Spinali, giornalista esperto di motori del Corriere della Sera.

Sotto il profilo gestionale, una grande novità è attesa dal terzo round della Carrera Cup Italia 2018 a Monza: per la prima volta nella storia, infatti, il monomarca di Porsche Italia avrà un direttore di prova in esclusiva. E' Massimiliano Ghinassi, già direttore di gara all'autodromo di Imola. Si tratta di un cambiamento epocale per la serie tricolore, che finora durante i weekend di gara aveva condiviso il direttore di prova con altri campionati e che ora ne avrà uno proprio in grado anche di ottimizzare e velocizzare i vari provvedimenti e le decisioni sulle situazioni che a mano a mano si presenteranno.

A Monza sarà anche la prima volta della Porsche Carrera Cup Italia | Esport , il primo monomarca di simulazione di guida con tappe di qualifica online e tappe finali “onsite” in autodromo in parallelo con quello reale. Dopo la fase disputata da casa attraverso il sito ufficiale http://esport.carreracupitalia.it , l'innovativo monomarca organizzato da AK Informatica con, tra gli altri, Porsche Italia, Sparco e il popolare sim game Assetto Corsa di Kunos Simulazioni, concluderà il primo round con tre gare in programma sabato 2 giugno sui simulatori messi a disposizione nella hospitality Porsche. A sfidarsi, secondo l'ordine di arrivo della gara online disputata il 25 maggio, i 6 ammessi alla fase onsite: il vincitore Enzo Bonito, Giovanni De Salvo, Emanuele Petri, Alessandro Fantinati, David Greco e Corrado Ciriello. Le gare saranno trasmesse online con tanto di telecronaca e a fine giornata il vincitore di tappa sarà premiato sul podio del circuito brianzolo.

LE CLASSIFICHE

Assoluta: 1. Rovera p.66; 2. Mosca 44; 3.Bertonelli 40; 4. Fulgenzi 30; 5. Cazzaniga D. 27.
Michelin Cup: 1. Mardini p.30; 2. Mercatali e De Giacomi 22; 4. Cassarà 21 ; 5. Pastorelli 18.
Silver Cup: 1. De Lorenzi p.18; 2. Lorenzini 14; 3. Palazzo 12; 4. Cazzaniga R. 10 ; 5. Giudice 8.
Team: 1. Tsunami RT p.72; 2. Dinamic Motorsport 42; 3. Ghinzani Arco Motorsport 39; 4. Ombra Racing 19; 5. Gdl Racing 11.

TAGS:
Porsche Carrera Cup 2018
Carrera Cup Italia
Porsche
Monza

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X