Olimpiadi, Fill solo 11° nella prima prova di discesa

Azzurri con il freno tirato, il migliore è Osborne-Paradis

Olimpiadi, Fill solo 11° nella prima prova di discesa

L'Italia della velocità è partita con il freno tirato. Nella prima prova della discesa Olimpica di Pyeongchang il migliore degli azzurri è stato Peter Fill che ha chiuso in undicesima posizione a un secondo e 24 centesimi dal migliore che è stato il canadese Manuel Osborne-Paradis (1:40.45). 17.esima posizione per Innerhofer (+1.64), 27.esima per Buzzi (+2.02) e infine Paris 29° a +2.10. Sorriso per Jansrud, secondo, mentre il grande favorito Svindal ha chiuso 20°.

Il tracciato non piace agli azzurri, Peter Fill è il primo ad ammetterlo: "Ci sono tante onde e un po’ di salti. La pista è abbastanza lenta e abbastanza facile. È molto curata, ma non velocissima. Osborne oggi è davanti e lui è uno che ha tanta sensibilità soprattutto sulla neve aggressiva, quella più difficile da sciare. Sono abbastanza soddisfatto della mia prova. Speriamo di riuscire ad essere competitivi", ha detto a OAsport.

Un pista che non valorizza le caratteristiche di Christof Innerhofer: "Ho cercato di adattarmi. Su questa pista bisogna cercare di sciare diversamente rispetto al passato, perché è una pista completamente diversa. Oggi, fino a metà, avevo una buona sciata, da lì in poi ho sbagliato molto il ritmo, ho perso linea e velocità. Un errore che può succedere, ma devo dire che avrei comunque firmato per un inizio così. Le mie possibilità su questa pista sono più limitate rispetto ad altre piste, ma so di essere migliorato anche sui tracciati un po’ più facili e giocherò le mie carte“.

Anche Paris è sulla stessa linea d'onda dei compagni: "Il punto chiave è dalla partenza fino al traguardo. La discesa è corta e abbastanza facile, bisogna cercare in ogni passaggio di portare più velocità possibile. C’è più neve in pista e qualche dosso in più rispetto a due anni fa".

"SARÁ DECISIVO IL VENTO"
"La pista è bellissima e in perfette condizioni. Dalle prime prove sembra piuttosto lenta. Il vento sarà il protagonista delle gare veloci". Così Massimo Rinaldi, direttore sportivo delle squadre di sci alpino della Fisi, presenta la pista dello Jeongseon Alpine Centre dove si disputeranno discesa libera e supergigante maschili e femminili validi per i Giochi Olimpici di Pyeongchang. "Ci sono tre salti principali - aggiunge - e una bella traversa che sbatte e non è veloce. C'è molto da lavorare senza poter mai sfogare la velocità. La neve è talmente fredda da essere aggressiva".

La discesa libera maschile è in calendario l'11 febbraio, il supergigante il 15 febbraio; in campo femminile il supergigante si correrà il 17 febbraio e la discesa libera il 21 febbraio (tutte le gare inizieranno alle 3 ora italiana).

TAGS:
PyeongChang
Fill
Paris
Innerhofer
Sci
Discesa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X