La forza delle donne: Fontana, Moioli e Goggia

Hanno una marcia in più: la copertina è tutta loro

di SIMONE REDAELLI

La forza delle donne: Fontana, Moioli e Goggia

Sofia, Arianna, Michela: il volto olimpico dell’Italia è donna. Hanno una marcia in più e da PyeongChang hanno fatto emozionare un Paese intero. Le ragazze-donne azzurre hanno preso il testimone di Federica Pellegrini e hanno colorato di rosa (azzurro) questo mese di febbraio. Determinate come non mai, con un carattere da vendere, non hanno tradito le attese. Erano le favorite e non sono state schiacciate dalla pressione. Goggia, Fontana e Moioli: tutte e tre alle prese con il loro primo oro olimpico. Tre imprese diverse e tutte stupende.

Ad aprire le danze è stata Arianna Fontana che, da portabandiera, ha indicato la via. Capitana della spedizione e vera condottiera: 164 cm di grinta e un sorriso da bambina. Con il suo oro nei 500 metri, short track la specialità, ha tolto la pressione alle altre. Pressione per la medaglia dal metallo più prezioso che mancava da 8 anni, parliamo di Razzoli a Vancouver 2010. Poi anche l'argento nella staffetta e la carta dei 1000 ancora da giocare come ciliegina sulla torta.

Ha ispirato Michela Moioli che con il suo snowboard ha tagliato il traguardo davanti a tutte. Anche la sua una storia da raccontare: dall’infortunio all’olimpo. Le donne sanno soffrire e sanno rialzarsi. È successo anche a Sofia Goggia, anche lei vittima di un infortunio in passato e reduce dalla fresca delusione del Super G. Rabbia trasformata in energia positiva. Ed ecco l’impresa più bella. Era chiamata a salvare l’Italia dello sci e con questo fardello sulle spalle è stata perfetta. Sempre con il sorriso, accento bergamasco marcato e ironia da vendere, tanto da definirsi "befanona".  Tre ori, tre donne che sorridono e hanno dato una lezione ai maschietti. Non ce ne vogliano Pellegrino, Windisch, Hofer e Tumolero, ma le protagoniste sono loro. Donne da copertina.

A loro bisogna aggiungere anche Federica Brignone con il suo bronzo pesante nel gigante; Lucia Peretti, Cecilia Maffei e Martina Valcepina con l'argento condivisio con la Fontana nella staffetta short track; Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer di bronzo nella staffetta mista di biathlon.

TAGS:
Goggia
Fontana
Moioli
Donne
Olimpiadi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X