Verso Russia 2018: Neymar entra e fa esultare il Brasile, Croazia ko

Le reti del numero 10, al rientro dopo l’infortunio, e di Firmino decidono l'amichevole di Anfield

Termina 2-0 la sfida amichevole tra Brasile e Croazia di scena ad Anfield. Nel primo tempo si fanno preferire i croati con le conclusioni di Lovren e Kramaric, ma nella ripresa l’ingresso dalla panchina di Neymar, al rientro dopo l’infortunio di fine febbraio, decide il match: dribbling a evitare un paio di avversari e pallone scaricato in rete (69’). Nel finale raddoppia Firmino (93') che batte Subasic in uscita.

Dopo un avvio di gara equilibrato, la prima occasione è per la Croazia: colpo di testa di Lovren su calcio d’angolo battuto da Modric e pallone che termina di poco a lato alla destra di Alisson. È sempre la Croazia ad andare vicina al vantaggio con il tiro da fuori area di Kramaric, Alisson è attento e para. La prima occasione dei verdeoro è per Coutinho, che ci prova con una conclusione da fuori area: la sfera, però, termina alta. Il Brasile prova a prendere possesso del gioco e, con un Willian ispirato sulla fascia destra, prova a costruire pericoli dalle parti di Subasic.

I risultati, però, non sono quelli sperati e, dopo 2’ di recupero, il direttore di gara manda le due squadre a riposo sul risultato di parità. Dopo l’intervallo, Tite spedisce in campo Neymar, al rientro dopo l'infortunio di fine febbraio, per provare a dare una scossa ai suoi (sostituito Fernandinho, ammonito nel primo tempo per un intervento su Vrsaljko). La prima chance della ripresa comunque capita sui piedi di Marcelo, che conclude dalla lunghissima distanza con il mancino, mancando di poco l’angolino basso alla sinistra di Subasic. La prima chance per la stella del Psg arriva al 57’ con un tiro dalla distanza da posizione defilata: nessun affanno per l’estremo difensore ospite. La risposta della Croazia è affidata a Rebic, che sfugge alla marcatura dell’interista Miranda e devia a rete di testa: Alisson si distende sulla sua sinistra e respinge la sfera.

È proprio Neymar, però, a mettere la firma sul match: palla in profondità per Coutinho, che allarga sulla sinistra per il numero 10 verdeoro: dribbling a evitare un paio di avversari e pallone scaricato con forza alle spalle di Subasic (69’). La Croazia prova a costruire azioni per cercare il pareggio, ma senza risultato e, proprio nel finale, subisce anche la rete del 2-0: pallone al centro dell’area per Firmino che controlla e scavalca Subasic in uscita (93’).

TAGS:
Calcio
Brasile
Croazia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X