Russia 2018, Eroi Mondiali: Ronaldinho, il Gaucho col sorriso da vincente

Due mondiali per la stella brasiliana: il titolo del 2002 e la delusione del 2006

Ronaldinho, il funambolo con i dentoni e la faccia da personaggio dei fumetti. Il Gaucho è il simbolo del calcio come divertimento, sorrisi e allegria. Mica era facile stargli dietro e rubargli il pallone. Ai Mondiali se ne sono accorti i suoi avversari nel 2002, quando con Rivaldo e Ronaldo ha composto un trio meraviglioso e vinto l'ultima, per ora, Coppa del Mondo del Brasile. Ronaldinho non ha perso il sorriso nemmeno nel 2006, dopo la delusione per l'eliminazione ai quarti di finale.

TAGS:
Calcio
Mondiali
Brasile
Ronaldinho
Russia 2018

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X