TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Russia 2018, Eroi Mondiali: Eusebio, la Pantera Nera che trascinò il Portogallo nel '66

Il terzo posto è un risultato mai più raggiunto dopo di lui: ecco perché resta il più amato dai lusitani

Prima del 1966 il Portogallo non aveva mai giocato un Mondiale. Poi, arrivò Eusebio, la Pantera Nera, uno dei più grandi calciatori sempre e primo giocatore di origine africana ad avere fama mondiale. Nove gol (quattro su rigore) per trascinare il suo paese al terzo posto alle spalle di Inghilterra e Germania Ovest. Una leggenda del calcio capace di portare in alto il Portogallo e il Benfica e collocarli tra i giganti dell'epoca. Un terzo posto indimenticabile, mai più raggiunto dalla nazionale lusitana. E' stato un'icona per il suo popolo, tanto che alla sua morte, nel 2014, furono proclamati tre giorni di lutto nazionale.

TAGS:
Calcio
Mondiale
Russia 2018
Portogallo
Eusebio

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X