Mondiali, scelta clamorosa: l'arbitro di Brasile-Germania 1-7 vuole diventare allenatore

Marco Antonio Rodriguez, per tutti Chiquimarco, ha lasciato fischietto e cartellini e ora ha un sogno ambizioso...

IPP

Marco Antonio Rodriguez, forse il nome non vi dirà più nulla. Se aggiungiamo Mineirazo, vi può invece venire in mente la clamorosa semifinale Mondiale del 2014: Brasile-Germania 1-7. Un risultato storico, a ricordare 64 anni dopo (ma nel 1950 era "la finale") la disfatta più grande della Seleçao: il Maracanazo. Bene, Marco Antonio Rodriguez, per tutti Chiquimarco (così soprannominato in Messico per la somiglianza a un personaggio di una serie televisiva), è stato l'arbitro di una delle gare più incredibili della storia del calcio. Si giocava a Belo Horizonte ed era l'8 luglio 2014, una data che i brasiliani (ma non solo loro) non si dimenticheranno mai.

Una settimana dopo quella partita, si è ritirato a vita privata e ha scelto di dedicarsi ad altro. Ma ora il suo nome torna alla ribalta per un desiderio clamoroso: secondo quanto scrive Marca, dopo aver studiato in Spagna per diventare allenatore, l'ex arbitro ha dichiarato alla stampa iberica di sentirsi pronto per questa nova avventura. La sua speranza è quella di trovare un club pronto a dargli fiducia. Gli basterebbe avere un'opportunità. Certo, c'è da dire che le ambizioni a Chiquimarco non mancano. Adesso serve solo trovare una società che abbia il coraggio e la voglia di investire su di lui. Anche se quel coraggio, forse, non verrà di certo a un club brasiliano.

TAGS:
Calcio
Mondiali
Brasile
Germania

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X