Francia, Rabiot contro Deschamps: "Scelte senza logica"

Il centrocampista del Psg dopo l'autoesclusione dalle riserve: "Mi spiace essere additato come un giovane immaturo"

Francia, Rabiot contro Deschamps: "Scelte senza logica"

Non accenna a sgonfiarsi, in Francia, l'affaire Rabiot: il centrocampista del Psg, che non ha accettato la scelta di Deschamps di inserirlo nella lista delle riserve per il Mondiale di Russia 2018 (con il ct che ha definito tale decisione un "grave errore"), ha buttato anzi benzina sul fuoco: "Considero la scelta del selezionatore priva di qualsiasi logica sportiva" ha scritto in una lettera pubblicata da RTL. ""Sapevo che la mia decisione avrebbe fatto rumore". 

"Posso capire la sua delusione, ma sono rimasto molto sorpreso. Ha commesso un errore, spero che maturi e rifletta" aveva commentato Deschamps dopo la decisione di Rabiot di autoescludersi dal gruppo delle riserve dopo essere stato escluso dalla lista dei 23 convocati francesi per il Mondiale. E ora arriva una nuova risposta da parte del gioiellino del Psg, inseguito dalla Juve che secondo fonti spagnole avrebeb avviato una trattativa che sarebbe addirittura in fase avanzata:

"Mi spiace essere additato come un giovane giocatore immaturo e incapace di misurare la portata delle sue azioni. Sono un calciatore, questo è il mio mestiere e la mia passione. E ho un sogno, come tutti i giocatori, di giocare per il mio Paese. Indossare la maglia blu per me è un onore, un vanto. Vincere con la Francia, per la Francia, è una missione. Dall'età di 15 anni difendo i colori della Francia in tutte le categorie, fino alla squadra A. Se ho deciso di ritirarmi dalla lista delle riserve è perché ritengo che la scelta del selezionatore nei miei riguardi non risponda a nessuna logica sportiva perché per tutti questi anni il messaggio era chiaro: sono le prestazioni nel club che aprono le porte nella nazionale francese. Sono uno che si mette in competizione, ma anche un uomo e vorrei essere considerato come tale. Mi assumerò tutte le responsabilità e accetterò le conseguenze della mia scelta con il sostegno della mia famiglia".

Il club in cui gioca Rabiot, il Psg, ha diffuso un comunicato sulla questione evitando, di fatto, di prendere posizione: "Al di là del dibattito emerso pubblicamente, il club desidera sottolineare lo speciale legame che ha col giocatore che è arrivato al Centro di Formazione nel 2010 portandolo, grazie al talento e al carattere, a scalare tutti i livelli fino a diventare una parte importante della nostra squadra. Competitivo con i nostri colori, che ha indossato e rappresentato ben 2017 volte a soli 23 anni, Adrien rappresenta uno dei più brillanti portabandiera del sistema di formazione del club. Il PSG non vuole interferire in una questione che riguarda il giocatore e la selezione. Il club ricorda il suo profondo attaccamento alle squadre nazionali e ai valori che incarnano".

TAGS:
Calcio
Francia
Rabiot
Deschamps
Mondiale
Russia 2018

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X