TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Juve, Buffon: "Abbiamo scritto pagine di storia"

"Vincere non è mai facile: stare in alto è sempre sinonimo di sacrificio e abnegazione"

Juve, Buffon: "Abbiamo scritto pagine di storia"

Gigi Buffon è il capitano della Juve che è entrata nella leggenda del calcio italiano con il sesto scudetto consecutivo. “Abbiamo scritto delle belle pagine che entrano nel libro della storia del calcio. Vincere non è mai facile: al di là delle parole che si dicono, stare in alto è sempre sinonimo di sacrificio e abnegazione da parte di tutti. Se si vuole vincere le gare bisogna sempre avere la testa e le gambe giuste", ha detto.

"Pallone d'Oro? Se me lo meriterò mi farà piacere, ma io regali non ne voglio", ha aggiunto.

PJANIC: "CORONIAMO UN ANNO DI LAVORO"

Ha lasciato Roma per vincere e può ora festeggiare lo scudetto. Miralem Pjanic è stato insieme a Higuain il grande colpo di mercato della passata stagione: ha faticato inizialmente, ha poi trovato la sua naturale collocazione nel centrocampo bianconero e si è consacrato come il perno della manovra bianconera: “Lo Scudetto è la coronazione del lavoro di un anno: abbiamo sudato tanto per ottenere questo. Siamo molto felici per questo, la società è nella leggenda. Appena sono arrivato mi hanno detto di voler vincere il sesto Scudetto consecutivo per entrare nella storia. E’ stata una bella settimana ma abbiamo la possibilità di vincere ancora un altro trofeo. Il mio nuovo ruolo da regista? A Roma già con Spalletti ho giocato davanti alla difesa con De Rossi. E’ una posizione dove posso iniziare l’azione da dietro e per portare tanti palloni in avanti. E’ un ruolo che mi piace molto, Allegri mi ha corretto molto a inizio stagione e mi è servito perché sono cresciuto tantissimo in questa stagione. L’amicizia con Nainggolan? Voglio tanto bene alla Roma, ai giocatori e ai tifosi giallorossi. Sono molto contento di essere stato lì e auguro alla Roma di arrivare seconda. La Roma ha fatto una stagione pazzesca e ho grande rispetto per quella società: la Roma resterà sempre nel mio cuore. Nei cinque anni in cui ho giocato lì ho provato sempre a insidiare e a battere gli avversari poi ho voluto fare un altro passo nella mia carriera, ho voluto rimettermi in discussione e provare a vincere altri trofei".

DYBALA: "MOMENTO UNICO, ORA LA CHAMPIONS"

“Questa è una giornata bellissima, come l’anno scorso: una grande emozione". Così Paulo Dybala ha salutato il suo secondo scudetto in bianconero: "Due anni fa a Berlino Marchisio mi ha chiesto di tornare in finale di Champions? Quello che stiamo vivendo è unico. Aver vinto la Coppa Italia e il campionato e avere la possibilità di vincere la Champions è bellissimo. Vogliamo vincere la finale con tutto il cuore, speriamo di non dormire quella notte ma di festeggiare. L’esultanza con Dani Alves? E’ un saluto che abbiamo io e lui e lo facciamo tutti i giorni. Ogni tanto lo modifichiamo un po’ e questo ha portato fortuna. Abbiamo dominato il campionato e vinto meritatamente lo Scudetto, non ci sono stati brutti periodi. Il cambio di modulo con le quattro punte? Siamo in tanti che abbiamo velleità offensive. A noi piace molto questo modulo, io e Higuain abbiamo più occasioni per segnare perché abbiamo più compagni vicini a noi”

BARZAGLI: "VINCERE E' BELLO, CONTINUARE A FARLO ANCORA DI PIU'"

Tra gli assoluti protagonisti di questi sei anni meravigliosi c'è sicuramente Andrea Barzagli: “Il mio sesto Scudetto? E’ stato un cammino bellissimo pieno di gioie, di grande lavoro ma siamo qui a festeggiare uno Scudetto dopo anni di grande mentalità. La società è stata bravissima, ha lanciato tutti noi e siamo contenti. Ora prepareremo la finale al meglio, le motivazioni non mancheranno e spingeremo al massimo per farci trovare pronti. Champions traguardo finale? Non lo so, spero che vada bene la Champions innanzitutto. Questa coppa è un traguardo che inseguiamo da molti anni, sarebbe la bellissima conclusione di questi sei anni. Ma al di là di come andrà la finale, anche nella prossima stagione ripartiremo per vincere. La cosa fondamentale di questi anni, al di là di noi che siamo qui da tanti anni, è che c’è una grande apporto dai nuovi. Quest’anno sono arrivati Pjanic e Higuain che non avevano mai vinto, Dani Alves che ha già vinto ma si è rimesso subito in gioco. Ogni anno la mentalità si rinnova e continui: quando non ci sarà più quella sarà giusto lasciare per qualcun altro che ha più fame. E’ bello vincere ma ci piace ancora di più continuare a vincere”

TAGS:
Buffon
Juventus
Scudetto

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X