Internazionali 2018, Fognini fuori con Nadal: Rafa in semifinale

Sul Centrale il numero uno azzurro lotta, ma perde in tre set (4-6 6-1 6-2) contro il "Signore della terra"

Finisce ai quarti il cammino di Fognini agli Internazionali 2018. Il numero uno azzurro lotta contro Nadal, ma perde in tre set (4-6 6-1 6-2) e dice addio alla semifinale. Match spettacolare sul Centrale. Nel primo set il ligure va sotto 4-1, poi conquista 5 game di fila e chiude sul 6-4. Un parziale che sveglia Nadal, bravo a reagire con rabbia nel secondo set e ad affondare il colpo nel terzo. In semi Rafa troverà il vincente di Djokovic-Nishikori.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Ansa

Foto 2

Ansa

Foto 3

Ansa

Foto 4

Ansa

Foto 5

Ansa

Foto 6

Ansa

Foto 7

Ansa

Foto 8

Ansa

Foto 9

Ansa

Foto 10

Ansa

Foto 11

Ansa

Foto 12

Ansa

Foto 13

Ansa

Foto 14

Ansa

Foto 15

Ansa

Foto 16

Ansa

Foto 17

Ansa

Foto 18

Ansa

Foto 19

Ansa

Foto 20

Ansa

Foto 21

Ansa

Foto 22

Ansa

Foto 23

Ansa

Foto 24

Ansa

Foto 25

Ansa

Foto 26

Ansa

Foto 27

Ansa

Foto 28

Ansa

Foto 29

Ansa

Foto 30

Ansa

Foto 31

Ansa

Foto 32

Ansa

Foto 33

Ansa

Foto 34

Ansa

Foto 35

Ansa

Foto 36

Ansa

Foto 37

Ansa

Foto 38

Ansa

Foto 39

Ansa

Foto 40

Ansa

Foto 41

Ansa

Foto 42

Ansa

Foto 43

Ansa

LA PARTITA

Carico e concentrato, Nadal parte subito a mille spingendo col dritto a uncino, cercando di indirizzare il match e spaventare Fognini. Fabio però non si stacca dalla riga di fondo e tiene bene lo scambio, replicando colpo su colpo e cercando di variare le giocate col rovescio per non dare ritmo allo spagnolo e accelerare. Sulla terra lottare con i traccianti e le traiettorie di Rafa è sempre complicato, ma il numero uno azzurro non si tira indietro, mostrando tutti i pezzi forti del repertorio. Al quarto game, con un passante in recupero da applausi, arriva il break del maiorchino. Un gancio pesante, che Fabio però incassa bene e restituisce nel settimo gioco, alzando il ritmo sulla diagonale di rovescio e ribaltando l'inerzia del match. In "the zone", Fabio costringe Rafa ad aumentare la difficoltà delle giocate e infila cinque game consecutivi, portando a casa il primo set (6-4) e mandando in estasi il Centrale. 

Ferito, nel secondo set Rafa riorganizza le idee, spinge col dritto e si porta rapidamente sul 3-0. Un break che lascia il segno, con Nadal che sale di livello e costringe l'azzurro a remare in fondo al campo e a fare da spettatore alla reazione dello spagnolo. Troppo indietro nel punteggio, Fognini tira il fiato e Rafa pareggia i conti dei set senza difficoltà (6-1). 

Poi il terzo set. Fabio parte bene, riprendendo a giocare vicino alle righe. Nadal però lo tiene nel mirino e, quando l'azzurro accorcia e abbassa l'intensità del suo gioco, lo punisce, conquistando il break al terzo gioco e volando velocemente sul 3-1. E' lo strappo che decide la gara. Un po' sulle gambe e con le spalle al muro, Fognini resta aggrappato al match stringendo i denti e sfoderando vincenti. Rafa però non molla e mette la freccia, innestando il pilota automatico fino alla stretta di mano finale. Nadal vola in seminale per la decima volta a Roma, ma Fognini esce dal Centrale tra gli applausi. 

"PORTATO AL LIMITE NADAL"

La sconfitta ai quarti contro Nadal ha lasciato segnali positivi a Fabio Fognini. "Penso di aver portato al limite il giocatore piu' forte della storia sul rosso, poi possiamo parlare del risultato, di quello che ho fatto bene o meno bene - ha spiegato il numero uno azzurro -. Ho perso, ma ho lasciato in campo tutto me stesso, vado via da Roma a testa alta". "Non mi aspettavo un torneo cosi' - ha aggiunto -. Peccato perché io ci credevo, anche se con Nadal sul rosso parto sfavorito Federer, figuriamoci io. Ma sapevo di avere il gioco per metterlo in difficoltà". "L'ho portato al limite, ma il break che ho preso all'inizio del secondo set mi ha un po' tagliato le gambe", ha proseguito il ligure. Fognini poi riserva una stoccata all'organizzazione del torneo del Foro Italico, che anche contro Nadal ha deciso di farlo giocare in apertura di programma. "Per me questo match non era da giocare a mezzogiorno ma hanno deciso cosi', beati loro...", ha concluso.

TAGS:
Tennis
Roma
Iternazionali 2018
FogniniNadal

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X