Internazionali 2018, a Roma Sonego firma l'impresa

L'azzurro, numero 142 Atp, elimina Mannarino (27). Fuori anche Wawrinka e Ferrer, forfait della Kvitova

Subito un lampo italiano agli Internazionali d'Italia 2018. Il piemontese Lorenzo Sonego, numero 142 Atp e in tabellone grazie a una wild card, ha infatti battuto il francese Mannarino (27 Atp) per 2-6, 7-6, 6-3. Bene anche l'altro italiano Baldi (368 Atp) che supera le qualificazioni. Eliminata, invece, la Giorgi. Subito fuori, tra i big, Wawrinka e Ferrer, mentre tra le donne dà forfait la Kvitova, fresca vincitrice di Madrid.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

IPP

Foto 2

IPP

Foto 3

IPP

Foto 4

IPP

Foto 5

IPP

Foto 6

IPP

Foto 7

IPP

Foto 8

IPP

Foto 9

IPP

Foto 10

IPP

Foto 11

IPP

Foto 12

IPP

Foto 13

IPP

Foto 14

IPP

SONEGO SUPER - E' Lorenzo Sonego l'uomo copertina nella prima giornata degli Internazionali Bnl d'Italia di tennis. Il piemontese, numero 142 del mondo e ammesso nel "main draw" grazie alla wild card guadagnata vincendo le pre-qualificazioni, è riuscito a sorpresa a superare il primo turno battendo in rimonta il francese Adrian Mannarino (numero 27 Atp) con il punteggio di 2-6, 7-6, 6-3. La partita di Sonego è un clamoroso crescendo: nel primo soffre, probabilmente attanagliato dall'emozione per il palcoscenico importante, subisce due break e per Mannarino è fin troppo facile andare avanti di un set. Nel secondo invece lotta, va persino avanti di un break (4-2), ma lo restituisce subito dopo, facendosi agganciare sul 4-4. Qui però non perde la calma, porta il francese al tie-break e lo conquista per 7-4, con un ace a mettere il punto esclamativo al primo set point. Nel terzo Sonego ci crede, strappa il servizio a Mannarino nel quarto game e s'invola sul 4-1. L'unico brivido arriva sul 4-2, quando Lorenzo concede una palla del contro-break a Mannarino ma la annulla con lucidità. Poi sul 5-3 va a servire per il match e, nonostante si trovi sotto 15-30, piazza gli ultimi tre punti consecutivi e vince al primo match point. Al secondo turno Sonego troverà il tedesco Gojowczyk (numero 52 Atp) che ha eliminato in due set (6-2, 7-6) il numero 13 Querrey. Una seconda impresa non sembra impossibile.
SORPRESA BALDI - Ma l'Italia fa festa anche nel tabellone cadetto, perché la seconda impresa azzurra di giornata, per certi versi ancor più incredibile, la firma Filippo Baldi, proprio l'avversario di Sonego nella finale delle pre-qualificazioni del Foro, che dal "basso" del suo numero 368 Atp non si è accontentato del già notevolissimo scalpo nel primo turno delle qualificazioni, quando dopo oltre tre ore di battaglia aveva eliminato l'ungherese Fucsovics (numero 61 e primo "top 100" battuto in carriera), ma oggi si è ripetuto in rimonta contro il numero 69 Garcia Lopez (4-6, 6-4, 7-6), per un'impresa che gli vale la qualificazione al tabellone principale del Foro Italico. Peccato, restando in tema di italiani, per la sconfitta di Camila Giorgi nell'ultimo turno delle qualificazioni femminili (2-6, 6-4, 6-2 dalla Collins). 
FUORI I PRIMI BIG - Per il resto, da segnalare che il Foro perde subito alcuni grandi nomi: oltre al già citato Querrey, nel tabellone maschile sono stati eliminati al primo turno, infatti, sia Stan Wawrinka (6-4, 6-4 da Johnson), sia David Ferrer (6-3, 6-4 da Sock). Tra le donne, invece, saluta ancor prima di mettere piede a Roma Petra Kvitova che, soddisfatta dalle recenti vittorie a Praga e, soprattutto, a Madrid (ieri in finale sulla Bertens), ha dato forfait per il tabellone romano. Ufficialmente la rinuncia è per una infiammazione all'articolazione tibio-tarsica della gamba destra accusata nel corso della finale. Facile immaginare che l'imminenza del Roland Garros sia quanto meno una concausa.

TAGS:
Tennis
Roma
Internazionali
2018
Sonego
Baldi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X