Internazionali d'Italia, Binaghi: "Torneo in crescita, incassati 12 mln"

Il numero uno della Fit: "Oltre 220mila spettatori, in aumento del 9% rispetto al 2016"

Roma, Foto LaPresse

Il 9% in più di spettatori rispetto al 2016 (223.583), che diventa +47% rispetto al 2011, e un +124% di incasso totale da biglietteria, pari a circa 12 milioni di euro. Sono questi i numeri dell'edizione 2017 degli Internazionali Open Bnl d'Italia. A presentarli, il presidente della Federazione italiana tennis, Angelo Binaghi, durante la conferenza stampa di bilancio tenuta al Foro Italico alla presenza del vicesegretario del Coni, Carlo Mornati, e del presidente onorario del comitato organizzatore, Nicola Pietrangeli.

"Siamo a buon punto, siamo contenti - ha esordito Binaghi -, abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo proposti. Il numero dei paganti èin netto aumento rispetto allo scorso anno e abbiamo registrato una crescita in tutte le sessioni, tranne quella di mercoledì sera in cui la concomitanza con la finale di Coppa Italia ci ha fatto perdere 2000 spettatori". "E' stata una crescita strutturale e non occasionale e lo dimostra l'incasso di 12 milioni di euro da biglietteria - ha aggiunto il numero uno della Fit - raggiunto senza aumentare all'inizio i prezzi rispetto all'anno precedente". "Il prossimo anno confermeremo quanto fatto negli ultimi mesi, un listino prezzi aggiornato di mese in mese come nelle compagnie aeree", ha concluso. 

TAGS:
Tennis
Internazionali
Roma
Binaghi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X