TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

Giro, Gaviria l'imprendibile: "In ciclamino fino a Milano"

Il colombiano: "Ero venuto in Italia per fare esperienza"

"Ero venuto al Giro per accumulare esperienza e vittorie, ho vinto tre tappe. Venerdì ci sarà un'altra volata, vedremo come va e quanto sarò stanco". Ha la semplicità e la freschezza dei suoi 23 anni anche nelle parole, Fernando Gaviria, il dominatore delle volate al Giro 2017. A Reggio Emilia il tris: "Siamo riusciti a disputare uno sprint eccezionale. Il lavoro della squadra è stato perfetto. La maglia ciclamino voglio portarla fino a Milano".

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Lapresse

Foto 2

Lapresse

Foto 3

Lapresse

Foto 4

Lapresse

Foto 5
Foto 6

Lapresse

Foto 7

Lapresse

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

Lapresse

Foto 11

Lapresse

Foto 12

Lapresse

Foto 13

Lapresse

Foto 14

Lapresse

Foto 15

Lapresse

Foto 16

Lapresse

Foto 17

Lapresse

Foto 18

Lapresse

Foto 19

Lapresse

Foto 20

Lapresse

Foto 21

Lapresse

Foto 22

Lapresse

Foto 23

Lapresse

Foto 24

Lapresse

Foto 25

Lapresse

Foto 26

Lapresse

Foto 27

Lapresse

Foto 28

Lapresse

Foto 29

Lapresse

Foto 30

Lapresse

Foto 31

Lapresse

Foto 32

Lapresse

Foto 33

Lapresse

Foto 34

Lapresse

Foto 35

Lapresse

Foto 36

Lapresse

Foto 37

Lapresse

Foto 38

Lapresse

Foto 39

Lapresse

Foto 40

Lapresse

Foto 41

Lapresse

Foto 42

Lapresse

Foto 43

Lapresse

Foto 44

Lapresse

Foto 45

Lapresse

Foto 46

Lapresse

Foto 47

Lapresse

Foto 48

Lapresse

Foto 49

Lapresse

Foto 50

Lapresse

Foto 51

Lapresse

Foto 52
Foto 53
Foto 54
Foto 55
Foto 56
Foto 57
Foto 58
Foto 59
Foto 60
Foto 61
Foto 62
Foto 63
Foto 64
Foto 65
Foto 66
Foto 67
Foto 68
Foto 69
Foto 70
Foto 71
Foto 72
Foto 73
Foto 74
Foto 75
Foto 76
Foto 77

Gaviria al traguardo ha abbracciato mamma e sorella, venute a tifarlo sulle strade italiano. Lungo l'abbraccio con la sorella, in particolare: anche lei corre in bici, in pista, proprio come il colombiano. I ringraziamenti di Gaviria, però, sono tutti per la sua squadra e per la gestione della tappa: "Max Richeze ha permesso di collocarmi nella miglior posizione possibile: meritavamo la vittoria. L'ho conquistata grazie all'impegno e alla dedizione della mia squadra".

ITALIANI ANCORA A SECCO
Sul traguardo di Reggio Emilia gli azzurri sono rimasti ancora all'asciutto. Mareczko è arrivato secondo, col sorriso ha promesso di riprovarci: "La Wilier Triestina-Selle Italia ha creduto in me e alcuni compagni si sono sacrificati per farmi arrivare fresco. Ero in difficoltà sulle montagne, ma mi hanno portato su. Su questo traguardo volevo ripagarli, ma Gaviria in questo Giro è il più forte velocista. Ora è in programma una tappa ancora più facile e ci riproverò di certo. Come si batte il colombiano? Andando più forte, mi sembra chiaro".

Deluso Sacha Modolo, bloccato da problemi fisici: "Ai meno 3 eravamo troppo indietro con Ferrari, abbiamo fatto fatica a rimontare. Purtroppo sono stato male nella prima settimana e non posso pretendere di essere al 100% da subito". Non è preoccupato il ct azzurro Davide Cassani: "Speriamo di vincere presto, ma non dimentichiamo che ci sono tre corridori italiani fra i primi 13: Nibali, Pozzovivo e Formolo. Abbiamo anche uomini che vanno forte allo sprint, ma non siamo stati fortunati in questo Giro d'Italia, perché Nizzolo è tornato a casa per problemi di salute, anche Modolo non è al massimo della condizione, non sta bene".

TAGS:
Gaviria
Giro d'italia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X