L'editoriale di Brachino: il fenomeno Hooligan è ancora vivo

Il nostro direttore: "Ora tifiamo i nostri guerrieri, quelli di Conte"