Italia, nuovi esami per Candreva: si spera nel recupero

Bernardeschi e Sirigu a parte, per chi ha giocato lavoro di scarico

di PEPE FERRARIO, nostro inviato a Montpellier

Candreva, Foto SportMediaset

Dopo il ko con l'Irlanda, l'Italia è tornata a lavorare a Montpellier. L'avvicinamento verso il match con la Spagna di lunedì ha un grosso punto interrogativo, quello di Antonio Candreva: in giornata il giocatore della Lazio è tornato in campo, correndo ma senza forzare. Poi ha sostenuto una nuova risonanza magnetica per valutare lo stato del risentimento all'adduttore accusato contro la Svezia. Sarà decisiva la giornata di venerdì per capire se potrà recuperare ed essere a disposizione di Conte dal primo minuto contro la Spagna: se tornerà a lavorare con il gruppo, sarà il segnale che sarà arruolabile per il match di Parigi. Diversamente, dovesse svolgere ancora un lavoro blando e differenziato, potrebbe al massimo subentrare a partita in corso.

In vista della gara di lunedì, che si giocherà alle 18, per abituare gli azzurri al caldo, Conte ha anticipato la seduta di un paio d'ore. Per chi non ha giocato a Lille allenamento completo, per gli altri lavodo defaticante. A parte Bernardeschi e Sirigu, entrambi usciti dalla gara con l'Irlanda con qualche botta. Il giocatore della Fiorentina è alle prese con un colpo al ginocchio, mentre il portiere ha svolto una seduta in palestra.

TAGS:
Euro 2016
Italia
Candreva
Pepe Ferrario