Buffon eterno, un mito senza fine

Messi, devi imparare da lui che non si è mai arreso

di LUCA BUDEL

Buffon eterno, un mito senza fine

1963 l'anno. Foto e sequenze sgranate trattano la leggenda di Lev Jashin. Primo portiere a vincere il pallone d'oro. L'eroe dell'ex Unione Sovietica è rimasto l'unico a celebrare un riconoscimento nel ruolo di numero 1. Comunque vada questo Europeo sarebbe il momento di fare una riflessione, di prendere in considerazione un signore di 38 anni abbondanti che davanti alla porta sta vivendo i mesi migliori della sua carriera. Trattasi di Gianluigi Buffon. Atleta e portiere fuori dalla norma, materiale umano talmente prezioso che oltreconfine viene considerato il migliore di tutti i tempi nel suo ruolo delicato e troppo spesso dimenticato.

Contro la Spagna l'eterno ragazzo di Carrara ha piazzato colpi di reni utili a celebrare una festa che contro quei fenomeni lì mancava da troppo tempo. Gigi ha vinto un Mondiale, anno 2006, ma ha anche dovuto metabolizzare delusioni terribili. La differenza tra lui e Messi è che Buffon è rimasto e rimarrà al suo posto nonostante le lacrime. Lionel - nonostante una generazione di differenza ha già annunciato la resa.

TAGS:
Buffon
Messi
Italia
Europeo