Champions, Salah ha dimenticato la Roma: "Liverpool, la mia rivincita"

L'attaccante egiziano si prepara a sfidare il suo passato nelle semifinali di Champions

Champions, Salah ha dimenticato la Roma: "Liverpool, la mia rivincita"

Martedì sera, ad Anfield Road, si gioca l'andata della prima semifinale di Champions League. Tutto il mondo guarderà Liverpool-Roma, la sfida che si può leggere anche come Roma-Salah. L'egiziano sarà il grande ex, e a pochi giorni dalla sfida più attesa dell'anno il mancino più in forma d'Europa ha parlato del suo passato. "Dopo l'esperienza con il Chelsea mi ero ripromesso di tornare in Inghilterra" ha detto. A Liverpool sta vivendo un sogno, che però Momo vice anche con diversi sentimenti: "E' la mia rivincita".

In corsa per il titolo di capocannoniere in Premier, con il Mondiale da giocare da super protagonista con gli occhi di tutto l'Egitto addosso, Mohammed Salah non vede l'ora di completare l'opera arrivando fino alla finale di Champions che si giocherà a Kiev il 26 maggio. Un sogno, che va di pari passo agli obiettivi personali. "I ragazzi stanno cercando di aiutarmi tanto a segnare perché sanno che sono in corsa per la Scarpa d'Oro - ha raccontato a Sky Sports News -. E' un premio individuale ma al contempo è anche un modo per fare punti.Giochiamo molto bene, i tifosi sono felici e la cosa mi fa stare bene, sento che vogliono che vinca qualcosa. Mancano 4 partite, me la gioco, voglio segnare anche per la squadra e non penso solo a me stesso. Faccio assist, creo occasioni, del resto gioco sempre sull'esterno, non come punta centrale e credo che si veda quello che faccio". L'obiettivo è fare meglio di Shearer, Ronaldo e Suarez, che arrivarono a quota 31 centri in un campionato: "Voglio battere il record di gol in Premier League, me ne manca uno e ci sono ancora 4 giornate" ha ricordato l'egiziano.

Il passato è ormai alle spalle. "Al Chelsea non giocavo tanto, non ho avuto grandi opportunità anche se, quando le ho avute, ho dimostrato ad alcune persone che si sbagliavano. Mi ero messo in testa di avere successo qui per cui, quando ho lasciato la Premier, mi sono ripromesso di tornare e quando ne ho avuto la possibilità, l'ho fatto. Si può vedere la differenza fra quello che sono adesso e quello che ero uno o due anni fa. Ogni anno, ogni giorno, ogni mese mi metto alla prova, cerco di vedere le mie debolezze e di lavorarci, di essere una persona e un giocatore migliore" ha concluso Salah. Che adesso vuole battere anche la Roma.

TAGS:
Salah
Liverpool
Roma
Premier
Champions

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X