Sci, Coppa del mondo: strepitoso Hirscher a Madonna di Campiglio, primo con brivido

L'austriaco rischia di uscire ma trionfa nello slalom speciale, sul podio Aerni e Kristoffersen

Sci, Coppa del mondo: strepitoso Hirscher a Madonna di Campiglio, primo con brivido

Cresce ancora l'attesa per il primo podio azzurro nella Coppa del Mondo maschile di sci. Nello slalom speciale di Madonna di Campiglio è super l'austriaco Marcel Hirscher, che vince nonostante un errore prima del muro nella seconda manche. Alle sue spalle lo svizzero Luca Aerni (+0"04) e il norvegese Henrik Kristoffersen (+0"05). Gli italiani Manfred Moelgg e Stefano Gross chiudono rispettivamente in settima e nona posizione.

Va di scena la notturna sulla 3-Tre per il terzo slalom speciale della Coppa del Mondo. Nel primo aveva trionfato il tedesco Neureuther a Levi, in Finlandia, mentre in Val D'Isere sulle nevi francesi era arrivato primo l'austriaco Hirscher. Alle loro spalle, in entrambe le circostanze, il norvegese Kristoffersen. A Madonna di Campiglio il campione austriaco parte fortissimo nella prima manche ipotecando la vittoria con un 48"46 che stacca nettamente il russo Khoroshilov (+0"23) e l'elvetico Aerni (0"37). Brilla Manfred Moelgg, nonostante una discesa non perfetta, che insidia il podio un gradino più in basso con un +0"44. Alle sue spalle il norvegese Kristoffersen (+0"49), costretto a inseguire per spezzare quella che in questa stagione sembra una maledizione con cinque secondi posti conquistati. Buona prima discesa anche per un altro azzurro: Stefano Gross chiude la prima manche con un ritardo di +0"85 per un dodicesimo posto che trova conferme nella seconda parte di gara. L'1'40"34 al traguardo scalza Pinturault, fino a quel momento al comando, e vale la nona posizione finale. Dopo di lui inforca l'austriaco Schwarz, ma volano Ryding (+0"24), Feller (+0"22), Solevaag (+0"51) e Yule (+0"07). Henrik Kristoffersen sembra ancora lontano dalla forma migliore, l'1'39"84 complessivo vale solo il primato momentaneo, ma non basta per il gradino più alto del podio e lo relega in terza posizione. Il norvegese scalza però Manfred Moelgg, che incrementa il ritardo a ogni intertempo chiudendo con un ritardo di +0"45 finendo solo settimo. Lo svizzero Luca Aerni a sorpresa si conferma anche nella seconda manche con un 1'39"83 che gli vale il primo podio in carriera e il secondo posto alle spalle di un super Hirscher. Il russo Khoroshilov inforca e sembra spianare la strada a una facile vittoria del campione austriaco, ma nella prima parte del tracciato Hirscher rischia, commettendo un errore che, probabilmente, avrebbe voluto dire la fine della gara per chiunque altro. Con una ripresa straordinaria vola al traguardo chiudendo in 1'39"79 per il primo posto.

TAGS:
Sci
Hirscher
Coppa del mondo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X