Sci, Combinata Kitzbuhel: inforcata Hirscher, la Francia cala il tris

Squalificato il favorito, così i transalpini fanno tripletta: vince Pinturault, poi Muffat-Jeandet e Mermillod Blondin. Buon settimo posto per Paris

Pinturault, Foto Ansa

La squalifica di Marcel Hirscher e la tripletta francese. Si chiude con le braccia al cielo di Alexis Pinturault la Combinata di Kitzbuhel, caratterizzata dall'inforcata del campione austriaco che butta via così 100 potenziali punti per la classifica generale di Coppa del Mondo. Uno sbaglio che apre la strada al tris transalpino, completato da Muffat-Jeandet e Mermillod Blondin. Buon settimo posto per Paris, il migliore degli azzurri.

La tripletta non è solo della squadra francese, bensì pure individuale di Pinturault che a Kitzbuhel porta a casa il terzo successo di fila dopo le Supercombinate del 2014 e del 2015: il transplino, tredicesimo dopo il Super-G mattutino, si impone grazie al secondo tempo di manche col crono totale di 2'03"70. Il più veloce nello slalom è stato il suo connazionale Victor Muffat-Jeandet, che deve però accontentarsi del secondo posto generale a 89 centesimi, seguito a ruota dal terzo francese, Thomas Mermillod Blondin. Fa scalpore l'inforcata di Marcel Hirscher, che nella prima prova si era difeso bene chiudendo in 23.a posizione, ad 1'90" dal leader Svindal ma - in ottica combinata - ad appena 68 centesimi da Pinturault: il campione austriaco butta via punti preziosi nella generale e resta a 107 lunghezze da Svindal, per sua fortuna finito fuori nello slalom dopo il bottino pieno conquistato in SuperG. Capitolo italiani: buon settimo posto per Dominik Paris, quinto dopo la prima manche, decimo invece Riccardo Tonetti e quattordicesimo Christof Innerhofer.

TAGS:
Combinata Kitzbuhel