Sci, discesa Wengen: Reichelt esulta, azzurri lontanissimi

In Svizzera l'austriaco si impone beffando i due padroni di casa Feuz e Janka. Male gli italiani: nessuno tra i primi quindici

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Reichelt, foto Afp

Hannes Reichelt dà un dispiacere ai tifosi svizzeri giunti a Wenger per assistere alla discesa libera. E' lo sciatore austriaco infatti a imporsi col tempo di 2'36"14 beffando di pochissimo i padroni di casa Beat Feuz e Carlo Janka, rispettivamente a 12 e 14 centesimi di distacco. Male gli italiani in gara: Werner Heel e Dominik Paris i migliori, ma fuori dai Top15. Solo quinto invece il leader della classifica di disciplina, il norvegese Jansrud.

Nono successo in Coppa del Mondo per Reichelt, che bissa il trionfo del mese scorso a Beaver Creek in SuperG.
Sceso col pettorale numero 19, l'austriaco si piazza davanti al tandem di casa Feuz-Janka, con i tifosi svizzeri che già speravano in una doppietta. Poco dopo un guasto alla radio della giuria ha bloccato la gara per circa 45 minuti, ma alla ripresa nulla è più cambiato nelle posizioni di testa.
Gli azzurri lontanissimi: il migliore è Heel, 18.o in 2'38"19, davanti al deludente Paris che in classifica di disciplina viene acciuffato al secondo posto da Feuz e perde punti dal leader Jansrud.
Gli altri italiani: Varettoni 25.o, Innerhofer 26.o, Mattia Casse 36.o, Matteo Marsaglia 43.o, fuori Peter Fill.

TAGS:
Sci
Discesa Wengen
Reichelt

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento