Sci, SuperG Val Gardena: trionfo Svindal, fuori Fill

Sulla Sasslong il norvegese vince davanti a Hudec e Theaux. Caduta per Marsaglia, Innerhofer nono

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Svindal, Reuters

Super Gigante della Val Gardena davvero sfortunato per i colori azzurri. A trionfare sulla mitica pista della Sasslong è il norvegese Aksel Lund Svindal con il tempo di 1'35"82 davanti al canadese Jan Hudec e al francese Adrien Theaux. Soltanto nono Christof Innerhofer, primo degli italiani. Peter Fill inforca all'ultima porta rendendo inutile il suo primo posto provvisorio. Brutta caduta per Matteo Marsaglia.

Tutto facile per Svindal che, partito coi favori del pronostico col pettorale numero 19 sulle spalle, mette tutti in riga rifilando più di mezzo secondo a Hudec e quasi un secondo a Theaux. Ottavo tempo per l'americano Bode Miller, apparso in crescita nelle gare d'oltreoceano. Innerhofer chiude nono a un solo centesimo dallo statunitense, più indietro Heel a 1"63 dal norvegese.

Sfortuna per Fill che, nonostante una gara pressoché perfetta condotta al comando, inforca all'ultima curva vanificando il primo posto provvisorio. Tanta paura ma nulla di grave per Marsaglia che sbaglia il salto cadendo rovinosamente in pista dopo aver divelto una porta. "Sto bene ma domani saprò meglio - le parole rassicuranti dello stesso Marsaglia -. Ho provato a chiudere le linee ma ho sbagliato nel cercare di recuperare la posizione. Il ginocchio? E' una bella botta, ora lo sento gonfio ma credo non sia nulla di grave".

Con questo successo Svindal consolida il primato in classifica di specialità con 236 punti. Secondo a 145 lo svizzero Kueng, fuori sulla Sasslong.

TAGS:
Sci
Val gardena
SuperG
Coppa del mondo

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento