Menu
HomeHome

Un italiano conquista la mitica Badwater 135: Michele Graglia ce l'ha fatta!

L'ultratrailer ligure ha compiuto un'impresa pazzesca dominando la gara statunitense, la più dura al mondo

Michele Graglia ce l'ha fatta, ha fatto sua, ha dominato, ha stravinto la mitica Badwater 135, la gara ultra considerata più dura e proibitiva al mondo. Mai nessun italiano ce l'aveva fatta! Un'impresa fenomenale, in una gara estrema con i suoi 217 chilometri di lunghezza, i 4450 metri di dislivello positivo (1859 i metri di dislivello negativo) e temperature sempre oltre i 40 gradi, con punte di 50! Una ultra più ultra che mai che parte nella Death Valley (il punto più basso del Nord America a 85 metri sotto il livello del mare) e termina a Whitney Portal (in California) a 2.530 metri di altitudine, attraversando bene tre catene montuose.

Michele Graglia, 35enne ligure con un passato da modello, ha dominato la prova rimanendo praticamente sempre in testa e percorrendo tutti i 217 chilometri in 24 ore 51 minuti, staccando di oltre mezzora il secondo classificato, l’americano Jared Fetterolf. Ci aveva già provato nel 2016, quando era arrivato 25esimo: ora l'impresa è realtà!

TAGS:
Running
Graglia
Badwater
Trail

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X