SportMediaset

Cerca

Poker Cl: vince Mura, 4° Palumbo

Il campione del mondo 2012 si arrende

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

MATTEO D.

Poker Champions League, foto Sportmediaset

Si chiama Stefano Mura ha 43 anni e vive nella provincia di Torino. All'unica edizione Italiana della stagione 2012 della Poker Champions League ha compiuto una vera e propria impresa: partendo da un torneo satellite da 120 euro, si era guadagnato il ticket per lo step 1a da 330. Eliminato nella prima giornata, ha deciso di re-iscriversi allo step 1b da 330 passando il turno allo step 2 per poi accedere agli ottavi di finale. Da li in poi è partita una vera e propria maratona di poker. Il campione del mondo Rocco Palumbo, che ha partecipato alla PCL Italia 2012 dagli Ottavi di finale, ha dichiarato in diretta streaming durante il Tv table che "strutture giocabili come questa se ne vedono veramente poche. Il torneo non ha mai subito rischi di crash, permettendo di far emergere le reali capacità del singolo giocatore".

Durante lo step 2 perdiamo tra gli altri, il conduttore di Studio Sport Davide Dezan che non riesce ad avere la meglio in uno scontro frontale con Irene Baroni. Allo start degli ottavi di finale, oltre a Rocco Palumbo ed Irene Baroni, tra i tanti giocatori, troviamo il Team di Poker Stars rappresentato da Salvatore Bonavena e Pierpaolo Fabretti, Giannino "Kart" Salvatore, il vincitore della PclSlovenija e campione italiano Deep 2012 alle scorse Isop Paolo Della Penna, il giocatore pro del casinò di Saint Vincent Alessandro Minasi, i vincitori dell'Ipt Antonino Venneri e Alessandro Meoni, il giocatore Pro di Lottomatica Maurizio Musso, Domenico Tinnirello, l'avvocato Giorgio Bernasconi, Enrico Mosca, Rino "Raise" Sallustro, Max "Shark" Mosele, Davide Costa, Ferdinando Caroè, Giuliano Bendinelli, Francesca Pacini, Simone Peri, Max Greco e Bobo Giacometti. Agli ottavi di finale anche il protagonista di "Poker Generation" Claudio Castrogiovanni e la voce di "Poker 1 Mania" Giacomo Ciccio Valenti.

La fase di gioco degli ottavi di finale si gioca come un normalissimo torneo di Texas Hold'em con Stack 30.000 e struttura leve up da 60-70 minuti. E' in questa fase che perdiamo già i primi top player come Salvatore Bonavena e Alessandro Meoni. Gli ottavi di finale sono fatali anche al noto conduttore di Poker1mania che poco dopo parteciperà ad un sit&go vip, e uscito dallo stesso improvviserà un simpaticissimo commento per l'heads up finale dove Davide Dezan si scontra con Massimiliano Greco. Nel commento Valenti crea una piccola parodia tra il fighetto (Dezan) ed il randagio (Greco): "un passato in comune nelle due ruote, uno le commentava e l'altro le rubava…". E poi ancora: "Rilancia Greco, parola a Dezan: trema come un Girmi!!!". Un video da non perdere disponibile sul web.

Per la cronaca il Vip Champion è Davide Dezan. Rimasti in 40 si passa ai quarti di finale ed in questa fase perdiamo da subito Maurizio Musso che vede scoppiare le sue donne davanti ad 8 e 5 di Rocco Palumbo. Lo seguono di li a poco Silvestri, Negroni, il simpatico Burbero Impagliatelli, ed Enrico Mosca. Esce quindi anche l'attore Castrogiovanni e Pierpaolo Fabretti. Il ruolo di bolla per il passaggio alla semifinale spetta ad Alessio Abatino. Il torneo entra nella sua fase più delicata: due tavoli da cui usciranno 5 giocatori ognuno e si formerà il Final Table da 10. In questa fase perdiamo tra gli altri anche Giuliano Bendinelli e Francesca Pacini, mentre il ruolo di bolla del Final Table spetta al vincitore della Pcl Slovenija 2012 Paolo Della Penna.

Nella sala evolution del casinò di Saint Vincent si forma un tavolo a 10, con l'obiettivo di rimanere in 8 per il Tv table. Viene subito eliminato Satolli e lo scoppio della bolla del Tv table spetta al vincitore dell'IPT di Campione Antonino Venneri. I magnifici 8 della Poker Champions League Italia 2012 si presentano al Tv table guidati nel chip count da Stefano Mura e dal campione del mondo Rocco Palumbo. Il primo a lasciare il set con le telecamere è Maurizio Cuna che deve arrendersi con la sua coppia di 10 davanti agli assi di Mura. A mietere altre due vittime è Rocco Palumbo che elimina dal tavolo Domenico Tota e Pasquale Mancini. Un'altra vittima del campione genovese è il romano Massimiliano Starace che vede craccare i suoi pini (AA) da AQ di Palumbo che trova il colore al river. La torre di chip davanti a Rocco Palumbo è molto grande ma da questo punto in poi inizia a perdere mani e stack fino a quando i suoi AT si scontrano con altri due pini, quelli di Stefano Mura che elimina il Campione del Mondo al 4° posto. Poco dopo, è sempre Mura che elimina in terza piazza Umberto Conte.

All'heads up Stefano Mura si presenta con 3 volte lo stack di Nicolosi che però tiene duro e con un set di 2 ribilancia le forze in gioco. Poco dopo però capitola nella mano decisiva AQ vs JJ consacrando campione e primo vincitore della Pcl Italia 2012 Stefano Mura che da settembre sta vivendo un rush incredibile: questo è il suo terzo tavolo finale. Mura solleva al cielo il trofeo della prima Poker Champions League italiana e dedica la vittoria alla sua famiglia. Il "Saturday Night Champion" viene vinto da Alex Albanese mentre il "Sunday Champion" da Giuseppe Del Santo. Premiazione anche per Pierpaolo Fabretti del team di Poker Stars ma questa volta come ospite della sua fidanzata Giulia Carosi che vince il trofeo di "Ladies Champion." Vince il titolo a squadre il team "Rockfeller Scommettendo" e secondo classificato il "Team del casinò di Saint vincent". L'organizzazione dell'evento ringrazia il casinò di Saint Vincent per aver ospitato la prima edizione Italiana della Poker Champions League. Il prossimo appuntamento con il prestigioso trofeo è dal 1 al 4 novembre con il "Pcl - Gran Final 2012" al casinò Perla di Nova Gorica.

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento