HomeHome
Menu

Morata duro: "Chelsea? In campo senza sapere dove fossi, ho pensato di tornare in Italia"

Le parole dell'attaccante: "Mondiale a casa? Momento peggiore della mia carriera"

Morata duro: "Chelsea? In campo senza sapere dove fossi, ho pensato di tornare in Italia"

Dopo l'esclusione dal Mondiale Alvaro Morata torna a vestire la maglia della Nazionale spagnola. Tra i 24 convocati del neo-ct Luis Enrique, l'attaccante del Chelsea è pronto a conquistarsi una maglia da titolare. L'ex Juve ha svelato la delusione di non essere stato convocato dall'ex ct Lopetegui: "Momento peggiore della mia carriera. La scorsa stagione è stata un disastro, andavo in campo e non sapevo neanche dove fossi".

Intervenuto in conferenza stampa dopo il suo ritorno tra i convocati della Spagna, Morata non ha nascosto di aver passato un'estate complicata, nonostante la nascita dei due figli: "E' stato un momento complicato per me, però non serve a nulla guardare al passato. Farò tutto il possibile per andare al prossimo Mondiale. E' stato un momento difficile perché pensavo di essere convocato. Ho addirittura pensato di tornare a giocare in Spagna o in italia, essere escluso dal Mondiale è quello che serviva".

Tra le cause che hanno portato all'esclusione dai convocati per i Mondiali anche le prestazioni deludenti nella scorsa stagione con il Chelsea guidato da Antonio Conte: "Lo scorso anno non sono stato felice, è stata una stagione disastrosa. Andavo in campo senza sapere nemmeno dove fossi. Lopetegui? Non gli porto rancore, è stata una sua scelta perché non è di certo stata la mia miglior stagione. Ora gli auguro il meglio dato che è al Real Madrid".

Con l'arrivo al Chelsea di Maurizio Sarri è cambiata la musica e Morata è pronto a mostrare la propria qualità in campo: "Guardare in tv, d'estate, il tuo più grande sogno è stato di certo il momento peggiore della mia carriera. Sensazioni al ritorno? E' come se fosse la prima volta in Nazionale, ero talmente tanto nervoso da essere arrivato in ritiro un'ora prima. Luis Enrique vuole aggressività in campo, vuole vederci attivi anche quando non abbiamo palla al piede. Mi piace come allenatore, ad oggi abbiamo fatto solo due sedute di allenamento e chiede molta intensità. Vuole vincere".

TAGS:
Morata
Spagna
Nations league
Chelsea

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X