Pirro: "Voglio correre, ma i medici non vogliono"

Il pilota Ducati dall'ospedale: "Non ho sentito i freni..."

Sana follia per Michele Pirro, chiamiamola così. Dal letto d'ospedale dopo la bruttissima caduta al Mugello nelle prove libere 2 il pilota della Ducati non vede l'ora di tornare in sella: "Mi piacerebbe anche correre, però non me lo lasciano fare... Comunque domani sarò al circuito per vedere la gara". Dopo numerosi traumi, il centauro cerca di descrivere l'incidente avuto a fine rettilineo: "Non ho sentito i freni, mi sono attaccato a tutto quello che avevo, ho avuto paura e l'istinto mi ha fatto bloccare la ruota anteriore. Sono volato tipo Superman... Poi non ricordo più niente, solo di essermi svegliato in ospedale. Sono cose che capitano, vi assicuro che rimanere senza freni alla San Donato non è una cosa bella, quindi sono fortunato. Sono sotto osservazione per le botte, ma niente di grave".

Un punto pericoloso del tracciato per via di quella collinetta prima della San Donato: "Quando arrivi lì decolli, secondo me con queste velocità è diventato davvero pericoloso... Chi non ha le ali sulla carena raggiunge velocità altissime".

TAGS:
MotoGP
Pirro
Ducati

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X