MotoGP, Vinales su Rossi: "Ci sarà e saranno i tifosi a spingerlo"

Anche Pedrosa aspetta il 'Dottore': "Conosce questa pista benissimo, quindi perchè non crederci?"

MotoGP, Vinales su Rossi: "Ci sarà e saranno i tifosi a spingerlo"

Tutto pronto al Mugello in vista del sesto Gran Premio della MotoGP. Con l'incognita Valentino Rossi che ha ottenuto l'idoneità a correre dopo l'incidente in moto cross ma che non è al massimo della condizione, il favorito d'obbligo resta Maverick Vinales: "Questa pista mi piace molto, sono sempre stato molto veloce - assicura in conferenza stampa -. Vale avrà la spinta dei suoi tifosi". Pedrosa: "Credo anche io che Rossi ci sarà".

Dopo la vittoria nell'ultimo Gran Premio sulla pista di Le Mans che gli è valsa la prima posizione in classifica, Maverick Vinales non vuole fare sconti al Mugello: "Non è mai semplice correre al Mugello, qui ci sono tanti tifosi di Valentino ma so che io e la Yamaha siamo in un buon momento - spiega lo spagnolo in conferenza stampa -. La nostra moto può andare davvero forte qui ma ci sono ancora diversi aspetti da sistemare ed io stesso devo ancora perfezionare il mio stile di guida. Questa pista mi piace molto e sono sempre stato molto veloce. Adesso, però, dobbiamo pensare solo a noi stessi: vogliamo spingere forte fin dal primo giro". Immancabile la domanda sul compagno di Team, Valentino Rossi, che nonostante abbia ricevuto l'idoneità per correre, non è ancora al massimo dopo l'infortunio in moto cross: "Sicuramente anche se non sarà al 100% ci penseranno i tifosi a farlo andare al 100% - assicura il leader della classifica -. Vederlo in pista è un qualcosa che tutti desideriamo, ma credo che se sarà in pista vorrà spingere fino in fondo e credo che potrà essere forte".

I tre podi nelle ultime tre gare hanno ringalluzzito anche Dani Pedrosa che si trova al secondo posto in classifica: "E' una gara molto importante e sono davvero contento di essere qui con questo meteo perchè con queste temperature è molto meglio correre - assicura il pilota della Honda -. E' una pista dove c'è bisogno di un po' di giri per provare belle sensazioni e credo sarà importante riuscire a partire bene in questo weekend. L'ultima gara è stata importante ma abbiamo fatto dei test a Barcellona ed abbiamo apportato ancora qualche miglioramento". Anche Pedrosa si augura che Valentino possa correre domenica: "Non conosco esattamente la situazione, avrà tantissimi tifosi e conosce questa pista benissimo. La gara è sempre difficile in MotoGp ma di sicuro la volontà di esserci c'è, quindi perchè non crederci?".

Entusiasta di correre sul circuito di casa si è detto anche il pilota della Ducati, Andrea Dovizioso: "Come tutti sanno questa gara piace a tutti i piloti ma in special modo agli italiani. Per noi il Mugello è qualcosa di speciale e per la Ducati è il Gran Premio più importante. L'anno scorso il divario che ci separava dal vertice era piuttosto ridotto, non eravamo lontani, quindi pensiamo di poter partire per essere competitivi sin dall'inizio del weekend: l'obiettivo è salire sul podio. La pressione è molto alta ma è bellissimo guidare in mezzo a tutti questi fan".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche Andrea Iannone: "Su questa pista ho degli ottimi ricordi - esordisce il pilota della Suzuki in conferenza stampa -. L'anno scorso qui sono salito sul podio ed ho vinto in Moto2. Per me è molto speciale. Quest'anno arriviamo qui con più difficoltà. Il feeling con la moto non è al meglio e in Moto Gp questo è un grosso problema. Da domani, però, lavorerò al meglio con il mio Team per stare vicino ai piloti migliori. Crediamo di avere compreso la direzione giusta ma è difficile migliorarsi durante la gara".

TAGS:
MotoGP
Yamaha
Mugello
Vinales

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X