MotoGP, ufficiale: Marc Marquez-Rossi, risolto il contratto di merchandising

Dopo i fatti di Sepang, oltre all'amicizia si rompe anche l'accordo commerciale. Anche il fratello Alex lascia ala VR46 Racing

Rossi e Marc Marquez (LaPresse)

E' ufficiale la rottura tra Rossi e Marc Marquez anche negli affari. La AC Management, la società che si occupa della gestione dei diritti di immagine dello spagnolo e del fratello Alex, "informa di aver concordato con la Società VR46 Racing Apparel, S.r.l. di sospendere gli accordi di licenza precedentemente in vigore e in base ai quali quest'ultima è stata responsabile dello sfruttamento del merchandising per entrambi i piloti".

La voce era iniziata a circolare appena terminato il Mondiale più controverso degli ultimi anni, e una risposta sarcastica di Rossi se pensasse che l'accordo commerciale con Marquez sarebbe continuato ("Secondo voi?") aveva di fatto annunciato il divorzio. Ora, a distanza di mesi, è ufficiale l'epilogo più scontato: dopo l'amicizia, Rossi e Marquez hanno tagliato i ponti anche dal punto di vista commerciale.

Lo spagnolo (e con lui il fratello Alex9 avrebbe raggiunto un accordo col Gruppo Pritelli che segue Jorge Lorenzo e numerosi altri piloti della classe regina come Andrea Iannone, Andrea Dovizioso e Aleix Espargaro. Con questo divorzio, la triste vicenda iniziata a Sepang sembra essere giunta ai titoli di coda. Almeno fino a quando i due ex amici non si troveranno uno di fianco all'altro nel campo di battaglia preferito, la pista.

TAGS:
Valentino rossi
Marc marquez
Alex marquez
Merchandising
VR46 Racing